Analisi Prezzi Ecobonus 110% | Perché l’allegato I non è obbligatorio per il Superbonus

L’allegato I definisce i massimali specifici di costo per gli interventi sottoposti a dichiarazione del fornitore o dell’installatore. Pur avendo una funzione specifica e chiara, ha generato molti dubbi e fraintendimenti in relazione al Superbonus 110%.

Da quasi 1 anno stiamo cercando di tenere unito il puzzle dei bonus fiscali; sono consapevole che non sia affatto facile. Detto questo, ci sono normative e chiarimenti che ci aiutano a restare nei binari e che devono essere sempre interpretate in modo oggettivo.

Con questo articolo provo fare chiarezza sul perché l’allegato I non è da utilizzare per gli interventi di Ecobonus 110% ma solo per Ecobonus 50%.


Allegato I Ecobonus 110% | Che cos’è?

E’ una Tabella con una serie di interventi che hanno dei massimali prestabiliti.

Il legislatore ha preso in esame questi interventi e, attraverso una corposa analisi, ha cercato di individuare quale fosse il valore ammissibile e sfruttabile. Molti di questi interventi sono quantificati al metro quadro e danno la possibilità di poter aggiungere costi accessori e/o di installazione.

L’allegato I è da tenere in considerazione per gli interventi che rientrano nell’Ecobonus 50% e che sono sottoposti a dichiarazione del fornitore o dell’installatore.

Non è obbligatorio invece per il 110%.

Nel caso del Superbonus, viene citato solo per eventuali costi non presenti nei prezzari regionali , provinciali o nel prezzario DEI.

L’idea sbagliata che si è diffusa, è che l’allegato I, stabilisse dei massimali obbligatori per il 110%.  Le cose non stanno così e non è possibile semplificare a tal punto da ovviare ad una vera analisi prezzi.

Ecobonus Superbonus prezzi allegato I
Un estratto dell’Allegato I

Allegato I Ecobonus 110% | Quali prezzari utilizzare

Partiamo da una precisazione:

Il Superbonus non prevede un limite di prezzi, ma solo il rispetto di massimali di spesa. Nel caso degli infissi, pari a 54.545 euro.

L’iter corretto, funzionerà così:

Il Tecnico a cui hai affidato il lavoro realizzerà u n computo metrico, tenendo conto delle voci indicate nei prezzari regionali o nel Prezzario DEI.

Il lavoro che dovrà svolgere consiste nel determinare, anche attraverso i prezzi emersi dai prezzari, una “analisi prezzi” puntuale.

La detrazione non sarà influenzata dall’allegato I, ma solo dai limiti relativi ai rispettivi interventi.


Allegato I Ecobonus 110% | Quando è obbligatorio?

Come spiegato, l’allegato I, diventa un punto di riferimento obbligatorio per calcolare le detrazioni di Ecobonus 50%.

In questo caso l’allegato I è obbligatorio, e non è possibile aggirarlo con un’analisi prezzi. Ho approfondito l’argomento in un articolo che trovi nelle Risorse Utili.


Allegato I Ecobonus 110% | Come gestire l’analisi prezzi per il Superbonus

Per gestire al meglio l’analisi prezzi e fare tutto in modo sicuro e corretto, servirà un tecnico fidato, capace di guidarti all’interno di un bonus molto complesso, caratterizzato da una forte burocrazia e da elementi che possono confondere, come il caso dall’allegato I.

Spero di essere stato chiaro, e che finalmente possiamo lasciarci alle spalle i limiti dell’allegato I e dei suoi prezzari, almeno per quanto riguarda Ecobonus 110%.


Allegato I Ecobonus 110% | Esempio pratico iter

Se hai deciso di riqualificare la tua abitazione con il Bonus 110%, ti consiglio di seguire questo iter procedurale:

  1. Consulta un Tecnico di Fiducia e assicurati che abbia tempo per te; in questo momento i tecnici migliori sono tutti oberatissimi
    .
  2. Invitalo a visitare la tua casa; un sopralluogo effettuato con calma e concentrazione
    .
  3. Raccontagli come vivi la tua abitazione e in cosa vorresti migliorala; vuoi più comfort, maggiore risparmio energetico, più benessere, eliminare perdite di calore, migliorare la qualità dell’aria…
    .
  4. Definisci quali sono gli interventi edili che vorresti/potresti voler fare; interventi su infissi, pareti, tetto o impianti
    .
  5. Accetta i suoi consigli e discuti le soluzioni percorribili; ci potrebbero essere interventi consigliabili o sconsigliabili, segui i suoi consigli
    .
  6. Incaricalo di eseguire una diagnosi energetica, includendo le migliorie convenute durante l’incontro
    .
  7. Incontra di nuovo il Tecnico, con davanti l’analisi energetica che ha prodotto; sarà anche il momento deve capirai se ci sono gli estremi per procedere
    .
  8. Ricevi le indicazioni sulla fattibilità e discuti anche dell’eventuale invasività dell’intervento; ci sono interventi che ti consentono di vivere in casa durante i lavori ma anche interventi che non lo consentono
    .
  9. Prenditi tempo per decidere con attenzione; non si riqualifica tutti i giorni una casa, serve tempo per riflettere bene
    .
  10. Valuta il percorso finanziario che vorrai seguire; non farti cogliere alla sprovvista, pianifica i flussi economici senza contare sulle dicerie del “tutto gratis e non c’è da tirare fuori un euro”…
    .
  11. Se vuoi andare avanti, incarica il Tecnico e procedi oltre; incaricalo formalmente, pattuendo le tempistiche che occorreranno per le varie fasi preparatorie
    .
  12. Fai eseguire una verifica sulla conformità della tua casa; non devono esserci difformità, pena l’esclusione dei benefici fiscali
    .
  13. Definisci i prodotti che desideri installare, parlandone sempre con il tecnico; il tecnico ha il polso della situazione su tutti gli aspetti e ti tutelerà nelle tue scelte
    .
  14. A questo punto, il Tecnico, creerà un Capitolato Lavori Specifico, sarà indispensabile per richiedere preventivi; lo farà basandosi sull’analisi prezzi di cui ti ho parlato in questo articolo
    .
  15. Richiedi i preventivi, basati esattamente sulle scelte fatte a monte con il Tecnico e sul capitolato; non prendere iniziative che potrebbero variare quanto prestabilito col Tecnico e nel capitolato
    .
  16. Definisci ed accetta i preventivi solo in compresenza del Tecnico; sarà lui che si occuperà di tutelarti e ti accompagnerà nei lavori, non escluderlo mai
    .
  17. Stabilisci i tempi dei lavori e parti per questo viaggio di miglioramento energetico, con un grandissimo contributo economico statale
    .
  18. Accordati col Tecnico per fargli gestire la completa Direzione dei Lavori.

 

Spero che questo iter possa esserti utile nell’affrontare i tuoi lavori di riqualificazione.


Risorse utili

Come funziona l’allegato I per Ecobonus 50%

Il PDF dell’allegato I

La pagina di riqualifiCasa, dedicata alla nostra riqualificazione energetica

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

I video utili del nostro canale Youtube

 

Lascia un commento