Casa Passiva | Che cos’è (e quanto ti fa risparmiare)

Casa Passiva, Passive House o Passivhaus, sono termini che emergono sempre più spesso quando si parla di riduzione dei consumi energetici. Ma che cos’è una Casa Passiva? E come potrebbe aiutarti ad ottenere risparmio energetico per la tua abitazione?


Casa Passiva | Risparmio energetico e abbattimento dei costi

Con il termine Casa Passiva/Passive House,  si definisce un edificio progettato e realizzato con l’obiettivo di ridurre al massimo il fabbisogno energetico necessario a riscaldare o raffreddare gli interni.

La passive house ideale, è quella che riduce a zero l’impatto energetico, permettendoti di risparmiare sulle bollette e di vivere una casa dal massimo comfort termico.

Le Passive House sono un fenomeno nato nel nord dell’Europa, dove le basse temperature hanno spinto a studiare strategie alternative di risparmio energetico.

Questo modo di costruire e progettare casa si è rapidamente diffuso nel resto del continente, grazie anche al grande risparmio che si ottiene con un investimento iniziale che viene ampiamente ripagato.

Anche l’Italia ha visto l’arrivo delle Case Passive, un fenomeno che potrebbe caratterizzare le costruzioni dei prossimi anni, sempre più attente a ridurre il fabbisogno energetico e garantire il massimo comfort ambientale.


Casa Passiva e Passive House | Edifici NZEB e nuovi standard

Le Passive House, fanno parte dei così detti edifici NZEB (near zero energy building).

Si tratta di edifici che puntano ad avvicinarsi al costo zero di risparmio energetico, quindi alle necessità minime sotto il punto di vista di riscaldamento e raffreddamento dell’abitazione.

Chi ha costruito in passato una Casa Passiva ha guardato avanti… ti basti pensare che, a partire dal 2020, le nuove costruzioni dovranno attenersi agli standard di risparmio energetico delle Passive House.

Costruire una casa passiva prevede una serie di accorgimenti che puntano a ridurre al massimo ogni tipo di dispersione:

Costruire una Casa Passiva, necessita un’analisi attenta di sistemi e materiali da utilizzare per ridurre al massimo la dispersione.

E’ poi importante ottimizzare l’irraggiamento solare, limitando l’energia solare nei mesi estivi e massimizzandola nei mesi invernali per sfruttare al massimo il riscaldamento e la luce naturale che arrivano dal sole.

Una Casa Passiva necessita poi di ventilazione meccanica controllata.

Costruire una casa isolata, porta infatti a nuove abitudini di areazione e a nuove necessità.

Per ottenere un ricambio d’aria eccellente ed evitare criticità di muffa e condensa, la VMC, diventa la soluzione ideale per evitare di disperdere il calore (o il fresco) accumulati all’interno dell’abitazione.

 


Casa Passiva | Costruire una Passive House per iniziare subito a risparmiare

Realizzare una Passive House, necessita una serie di elementi che ti aiuteranno ad abbattere costi e dispersione:

Coibentazione termica:

L’involucro della tua abitazione dovrà prevedere un cappotto termico in grado di coibentare le pareti e diventare una vera e propria seconda pelle per la tua casa.

Doppi e tripli vetri basso emissivi:

L’installazione di doppi e, in certi casi, tripli vetri basso emissivi, può aiutarti a ridurre al massimo la dispersione termica che potrebbe arrivare dagli infissi.

Le finestre infatti, occupano una superficie ampia della tua abitazione, e devono diventare un elemento di continuità con il cappotto.

Oltre a isolare, dovranno però lasciare passare la luce e, nei giusti periodi, anche il calore.

Come puoi immaginare, le finestre diventano un elemento critico nella costruzione di una Casa Passiva.

Necessitano quindi un’attenta progettazione e un’attenzione al tuo caso specifico che puoi ottenere con una consulenza infissi.

Posa in opera (montaggio dei serramenti):

Fondamentale è poi la posa in opera dei serramenti.

L’installazione delle tue finestre infatti, dovrà scongiurare ponti termici, oltre che utilizzare prodotti e tecniche adeguate per garantire che i valori di fabbrica dell’infisso, siano garantiti anche una volta installato a casa tua.

Tenuta all’aria:

Una Casa Passiva dovrà garantire tenuta all’aria; questo si ottiene andando a creare una continuità tra infissi e pareti coibentate. La certificazione della tenuta all’aria di una Passive House, si effettua attraverso il “blower door test” che viene effettuato in corso d’opera e a fine lavori.

Il test di tenuta all’aria prevede l’applicazione, al posto della porta, di  due macchine soffiano aria. Proprio così diventa possibile individuare eventuali punti deboli e certificare la tenuta della Passive House.

 

Blower door Test a Lucca


Casa Passiva | Costruire una Passive House conviene?

Costruire una Passive House è una scelta importante che ti permette di ridurre al massimo il fabbisogno energetico e risparmiare sulle bollette.

Una Casa Passiva ti permette di creare una continuità termica all’interno dell’abitazione; oltre al risparmio, potresti ottenere un grande comfort abitativo.

La ventilazione meccanica controllata, fondamentale per evitare di disperdere il calore accumulato e per gestire al meglio umidità e qualità dell’aria, ti aiuta poi a vivere un ambiente più salubre e sano, attraverso i filtri presenti sui sistemi di VMC.

Una Passive House, oltre a rispettare i futuri standard di progettazione, è un investimento che ti ripaga fin da subito con il benessere abitativo che potresti ottenere, e nel tempo, con risparmio energetico e abbattimento dei costi di riscaldamento e raffreddamento dell’abitazione.

Ciao e al prossimo articolo.

Daniele Cagnoni

Se hai bisogno di entrare subito in contatto con noi, clicca sotto:

Analizziamo se sei in possesso di tutti i requisiti per accedere all’ecobonus 110%. Lo facciamo con un sistema specifico per esaminare l’attuale stato Energetico della tua casa.

Il check 110% prevede 4 passaggi che ci consentiranno di esaminare
le soluzioni attuabili per farti ottenere Risparmio Energetico con Ecobonus 110%.