Coibentazione cassonetto avvolgibili | Come isolarlo?

Meglio isolare il cassonetto degli avvolgibili o pensare subito alla sostituzione?

L’isolamento del cassonetto  è un buon inizio per coibentare la casa, riducendo gli spifferi e i relativi costi in bolletta. Intervenire sul vecchio cassonetto, aiuta sempre; diventa fondamentale quando sostituisci gli infissi o nel caso di una riqualificazione importante.

Vediamo insieme come gestire il vecchio cassonetto degli avvolgibili per migliorare risparmio energetico e comfort.


Coibentazione cassonetto avvolgibili | Le criticità dei vecchi cassonetti anni 70

Se senti una corrente fredda all’interno dell’abitazione, o magari vedi le tende muoversi in prossimità degli avvolgibili, è molto probabile che ti trovi in presenza di una scarsa coibentazione del cassonetto delle tapparelle.

Si tratta di un problema comune, soprattutto nelle case più datate e che potrebbe crearti, oltre a criticità di risparmio energetico, anche problemi di muffa e condensa.

La struttura dei cassonetti  non li rende adatti a fare da barriera contro freddo e aria. Proprio per questo, è importante intervenire sui cassonetti più critici, mitigando le dispersioni, o sostituendo il cassonetto.

Foto cassonetto per tapparella

Uno dei punti deboli che si incontrano più spesso, sono i vecchi cassonetti anni 70. Puoi riconoscerli facilmente perché rispettano nella maggior parte dei casi queste caratteristiche:

Il cassonetto anni 70 è in legno, di colore neutro (BIANCO), con un’altezza di circa 30- 35 centimetri e uno spessore da 10 a 20 centimetri.

Al suo interno si trovano:

  1. Il rullo dove si avvolge la tapparella
  2. Le staffe che sorreggono il rullo
  3. La puleggia dove gira la cinghia
  4. Il motore (quando previsto), al posto della puleggia, che la rende automatica

Nella parte anteriore abbiamo un tappo che consente di ispezionare l’interno per effettuare eventuali manutenzioni.

Il tappo è l’elemento che più ci permette di capire quanto siano obsoleti ed inadeguati, a livello termico, questi vecchi cassonetti. Il suo spessore, difficilmente supera il centimetro e va rapportato alla prestazione isolante di pareti di minimo 30 centimetri.


Coibentazione cassonetto avvolgibili | Le criticità del cassonetto non coibentato

Come ti ho spiegato, se non è correttamente isolato, il cassonetto, potrebbe darti diversi problemi nel periodo invernale.

Un cassonetto come quello descritto, è la negazione del risparmio energetico:

  1. Un cassonetto non valido aumenta la dispersione dell’abitazione
  2. Svuota le tasche al momento di pagare la bolletta del riscaldamento
  3. Rende la casa poco confortevole con reali correnti d’aria
  4. Potrebbe darti criticità di muffa e condensa sugli infissi e intorno al vano finestra

Tutti coloro che oscurano la casa con le avvolgibili, hanno a che fare con questo “cassonetto” e lo trovano posizionato al di sopra della finestra o della porta.

In presenza di nuovi infissi termici, il cassonetto non coibentato finisce per inficiare le prestazioni, diventando una valvola di sfogo per il calore e l’aria interna alla casa, oltre a un passaggio per i rumori esterni.


Coibentazione cassonetto avvolgibili | Quando è possibile coibentare il vecchio cassonetto

Ecco qualche consiglio se ti trovi ad affrontare una piccola ristrutturazione.

Se quello che hai in casa è un vecchio cassonetto con tappo obsoleto, allora sappi che hai la possibilità di eliminare fino all’ 80 % della dispersione e guadagnare sulla coibentazione e sulla tenuta all’aria.

Se il tuo cassonetto non ha cedimenti strutturali come da foto sotto, posso consigliarti di partire dalla soluzione che lo rende coibentato.

Cassonetto senza coibentazione cassonetto avvolgibile

L’intervento, prevede l’applicazione di un isolante all’interno del cassonetto della tapparella. In alcuni casi si interviene anche sulla parte esterna, per chiudere eventuali fessure.

Questo tipo di coibentazione ti aiuta a ridurre la dispersione termica, migliorando il risparmio energetico ed evitando le criticità più comuni.

Foto Come coibentare il cassonetto delle tapparelle


Coibentazione cassonetto avvolgibili | Conviene?

L’intervento di coibentazione cassonetti è fondamentale per garantire il giusto livello di isolamento e ha un rapporto costi/benefici molto valido: è un’operazione economica, semplice e attuabile anche con il fai da te.

Ristrutturare casa, conviene sempre.

Si tratta di un intervento delicato, che necessita però di smontare il cassonetto avvolgibili e utilizzare prodotti specifici.

Proprio per questo, il mio consiglio è quello di rivolgersi a un esperto.


Coibentazione cassonetto avvolgibili | Quanto costa isolare il vecchio cassonetto? 

Isolare il cassonetto tapparella ha un costo piuttosto contenuto:

1) Coibentare i cassonetti per avvolgibili con il fai da te ti costerà circa €: 47,00 + iva cad. pannello da 800 mm; lo installerai correttamente con le istruzioni che ti saranno consegnate.

2) L’intervento di un tecnico costerà circa €: 147,00 + iva cad. cassonetto < 1600 mm; 


Coibentazione cassonetto avvolgibili | Quando sostituire il vecchio cassonetto

Nel caso il tuo cassonetto sia veramente in cattive condizioni, ti consiglio la sostituzione del cassonetto e la valutazione delle avvolgibili.

Il prezzo dei cassonetti per le tapparelle termici è di circa €: 250,00 + iva. Il costo può variare in base a tipologia e misura.


Risorse utili

La pagina della nostra assistenza infissi

Come ottenere un’installazione corretta per i tuoi serramenti

Come ottenere il massimo risparmio energetico con gli infissi

Che cos’è l’involucro edilizio

Lascia un commento