Come isolare la casa dal caldo con infissi e coibentazione

Usa questa guida avere informazioni su come isolare la casa dal caldo con infissi e coibentazione. Ti sarà utile a capire come avere una casa più fresca in estate lavorando sulla struttura dell’edificio.

Oltre all’aspetto strutturale, vedremo insieme alcune malizie in più, semplici pratiche che possono aiutarti a rinfrescare le stanze, anche senza condizionatore.


Perché oggi è importante isolare la casa dal caldo

Il clima è cambiato e, oltre alla riduzione dei costi energetici invernali, sta diventando sempre più importante migliorare il comfort e il risparmio energetico estivo.

Con picchi che vanno oltre i 40 gradi e temperature medie sopra i 30 che possono durare anche per mesi, avere un’abitazione che rimane fresca in estate diventa un vantaggio importante e un modo per vivere meglio anche nei periodi più caldi.

L’obiettivo principale è quello di creare edifici in grado di proteggere dal caldo a livello strutturale. Case che restano fresche per come sono costruite e per le strategie di raffrescamento utilizzate, anche senza utilizzare il condizionatore.


Come devono essere gli infissi per isolare la casa dal caldo

Per avere stanze più fresche in estate, servono infissi che offrano un’ottima tenuta all’aria. Le aperture devono essere “sigillate”, in modo che il caldo rimanga all’esterno.

Anche il vetro deve offrire una barriera dall’esterno; puoi scegliere vetri doppi, tripli o quadrupli a seconda del tuo progetto e delle esigenze.

In condizioni specifiche, è possibile valutare la scelta del vetro selettivo, in particolare con grandi vetrate o in assenza (o scarso utilizzo) di oscuranti.

quali infissi per avere fresco in casa
Foto di grandi vetrate in legno alluminio ad alto isolamento termico.

Come rinfrescare la casa con gli oscuranti

Gli oscuranti hanno un ruolo cruciale nell’isolamento dal caldo. Offrono protezione dai raggi solari e sono una barriera extra dall’esterno.

Oltre ad installare ottimi oscuranti, servirà gestirli in modo corretto, schermando le stanze nei momenti di esposizione al sole.

come isolare la casa dal caldo
Una nostra installazione con scuri. Quando sono chiusi permettono di ottenere un ottimo isolamento dall’esterno .

Come avere una casa più fresca con la coibentazione

I soli infissi non bastano ad offrire il massimo isolamento dal caldo. Serve una coibentazione che vada a coprire l’intero involucro edilizio.

  1. L’isolamento a cappotto delle pareti, consente di interrompere il passaggio di calore attraverso i muri. Le stanze rimangono più fresche, proprio come avviene nelle vecchie case con pareti in pietra di spessori elevati.
  2. Cappotto e infissi devono essere connessi in modo perfetto, in modo da non lasciare dispersioni.
  3. Anche il tetto necessita una coibentazione dedicata. Questo elemento riveste un ruolo importante nell’isolamento dal caldo proprio per la posizione costantemente esposta al sole.

Coibentare significa intervenire su tutti gli elementi disperdenti della casa. Ne parleremo a breve.


Quali attenzioni vanno date a cassonetto e aperture

Il cassonetto degli avvolgibili è spesso un punto di passaggio d’aria che può portare molto calore in casa. Va sempre isolato con appositi pannelli o sostituito.

Servirà inoltre curare le altre fessure dell’involucro edilizio che vengono spesso trascurate.

Ecco 5 esempi:

  1. passaggi dei cavi elettrici;
  2. prese elettriche;
  3. tubazioni;
  4. scatole di derivazione;
  5. canalizzazioni.

Ogni elemento che connette interno ed esterno è una potenziale fonte di calore e dispersione.


In che modo la VMC ci aiuta a rinfrescare la casa

L’obiettivo è tenere l’aria calda e molto umida fuori dalla casa, dobbiamo comunque garantire un corretto ricambio d’aria.

La VMC può aiutarci. Questa macchina, attraverso sensori specifici, permette di immettere l’aria in casa, gestendo al meglio il fattore umidità. Il risultato è un ricambio d’aria che avviene solo quando necessario e in condizioni ottimali.

C’è poi un trucco che può aiutati a rinfrescare la casa nei mesi più caldi:

  1. se metti in funzione almeno due VMC quando l’aria è più fresca (mattino o notte), puoi immettere in casa aria fresca.
  2. la struttura coibentata ti consentirà di mantenere questa aria fresca a lungo, migliorando il comfort durante le ore più calde.

Una malizia in più che può aiutarti ad avere più fresco senza il condizionatore.


Come migliorare l’isolamento dal caldo con le tende

Tende interne ed esterne possono filtrare l’energia solare e fornire ombreggiamento.


Come può aiutarci la vegetazione

  1. Gli alberi possono fornire un importante ombreggiamento esterno. Serve posizionarli in corrispondenza alle pareti più esposte;
  2. Le piante rampicanti proteggono le pareti dal sole, fornendo un isolamento naturale.
come rinfrescare stanze
Casa con infissi e oscuranti Diemme.

Quali sono le buone pratiche per ridurre l’accumulo di calore in casa

Oltre ad avere una casa strutturata in modo da garantirci un isolamento dall’esterno, serve seguire alcune pratiche per evitare l’accumulo di calore:

  1. chiudi le finestre nelle ore più calde;
  2. utilizza tende e oscuranti quando il sole batte su una determinata stanza;
  3. riduci, quando puoi, l’utilizzo dell’illuminazione interna;
  4. se devi cucinare, usare il forno o altri strumenti che generano calore, può essere una buona idea proteggere le altre stanze dal calore prodotto.

Avere una casa più fresca la rende più fredda in inverno?

No, il principio è isolare la casa dalle temperature esterne:

  • in estate la manterremo fresca, utilizzando all’evenienza anche vmc o deumidificatore;
  • In inverno il calore prodotto in modo naturale, e con gli impianti di riscaldamento, ci consentirà di scaldarla senza disperdere.

Perché c’è bisogno di una progettazione attenta per creare case adatte al clima caldo di oggi

La casa di oggi dovrebbe essere costruita (o ristrutturata) tenendo conto delle esigenze climatiche.

Per realizzare edifici in grado di gestire condizioni climatiche estreme, serve progettare ogni aspetto dell’abitazione e curare con attenzione gli equilibri interni.

L’obiettivo è realizzare edifici in grado di offrire minimo consumo energetico e massimo benessere per tutto l’anno.

Dovranno occuparsene tecnici formati, in grado di fare un passo in più oltre alle norme e agli standard di progettazione. La stessa cosa vale per il serramentista e per tutti gli operatori del network che contribuirà alla realizzazione dei lavori della tua casa.


Risorse utili

Che cos’è il vetro selettivo

Informazioni su infissi e fattore solare G 35%

Come progettare il montaggio delle finestre con la norma UNI 11673-1

L’importanza di una corretta predisposizione al montaggio

Cosa sono i ponti termici e come gestirli

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

I video utili del nostro canale Youtube

Lascia un commento