Diemme Infissi | Ristrutturare casa conviene?

Se stai pensando a come ristrutturare casa nel 2020, è probabile che, oltre alla voglia di migliorare il tuo benessere abitativo, ci siano anche dubbi e paure, legittimi quando si tratta di iniziare un importante lavoro di ristrutturazione.

Il lavoro che devi affrontare, i costi e la preoccupazione di non finire nei tempi prestabiliti, potrebbero diventare il problema che ti fa perdere lo slancio per iniziare la tua ristrutturazione.

L’idea comune, quando ti trovi a ristrutturare casa, è quella di riprogettare gli ambienti per renderli più attuali e confortevoli. 

Installare un cappotto termico, rivedere il tetto e sostituire infissi malmessi, é sempre un buon modo per ottenere un miglioramento del comfort e del benessere!

Però, rivalutare l’abitazione, con una serie di interventi mirati, non deve assolutamente portarti ad avere problemi! 

E’ importante evitare di imbattersi in lavori troppo lunghi per non perdere il controllo delle spese e soprattutto per non restare accampato per periodi troppo lunghi. 

Questo non cambia se stai pensando di comprare casa da ristrutturare!

Lavoro da più di vent’anni in questo settore e conosco bene tutti questi problemi.

Posso anche dirti che se scegli le giuste persone, ed i giusti artigiani, tutto ciò non accadrà!

Sai che ristrutturare una casa costa molto meno che costruirne una nuova?

Soprattutto perché potrai andare ad agire perfettamente nei punti nevralgici.

Quei punti dove sai benissimo dover mettere mano e che ti faranno ottenere un miglioramento certo.

Allo stesso tempo, l’investimento che fai per migliorare la tua abitazione ti porterà un grande risparmio nel tempo.

ristrutturare casa diemme infissi


Ristrutturare casa | Puoi risparmiare con gli infissi?

Ristrutturare la tua abitazione può sembrare un’odissea se non affronti i lavori nel modo giusto e con le giuste persone che ti seguono.

Se suddividi la ristrutturazione e fai un progetto dei lavori a lungo termine, la spesa sarà dilazionata nel tempo e avrai la possibilità di gestire con calma la rivalutazione e la ristrutturazione.

Non é detto che tu debba fare un’intervento di ristrutturazione integrale, anzi, circoscrivere più interventi ti aiuterà a fare bene e con calma.

Uno degli elementi fondamentali quando si parla di vecchie case da ristrutturare, oltre tetto e pareti, sono gli infissi.

Finestre e porte delle case più vecchie non garantiscono il corretto isolamento, soffrono spesso di infiltrazioni e criticità che ti impediscono di godere del comfort di casa.

Se cerchi risparmio energetico e benessere nella tua abitazione, finestre e porte sono tra i principali elementi che devi valutare.

Acquistare nuove finestre ti può sembrare una spesa importante!

Ricorda però che nel tempo gli infissi possono garantirti un risparmio energetico enorme.

Una corretta areazione protegge poi la tua casa da muffa e aria stantia.

Nei mesi invernali gli infissi ti proteggono dall’esterno e fanno in modo che il calore accumulato non vada disperso.

Quando arrivi a fare i conti, scopri di aver risparmiato moltissimo su bollette e riscaldamento.

La tua casa è più confortevole e la ristrutturazione inizia a pagare!

ristrutturare casa diemme infissi


Se sei in procinto di ristrutturare casa, anche in questo articolo troverai dati e spunti interessanti!

GUARDA QUESTO CASO STUDIO 

Nuove finestre in casa con tetto e pareti coibentati


Ristrutturazione casa conviene | le agevolazioni fiscali funzionano!

Che tu scelga di ristrutturare una vecchia casa o di effettuare lavori di rivalutazione della tua abitazione, potrai usufruire di diverse agevolazioni fiscali.

Il risparmio energetico non solo alleggerisce la tua bolletta e ti fa vivere meglio la casa, ma aiuta anche l’ambiente.

Proprio per questo esistono una serie di detrazioni che puoi sfruttare per iniziare subito i lavori di casa!

Tra le agevolazioni più interessanti c’è la detrazione del 36% Irpef in caso di ristrutturazioni.

Come riporta l’Agenzia delle entrate:

L’agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia è disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 e consiste in una detrazione dall’Irpef del 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare.

Tuttavia, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 è possibile usufruire di una detrazione più elevata (50%) e il limite massimo di spesa è di 96.000 euro.

La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Altra possibilità di risparmio quando ristrutturi la tua abitazione è quella dell’iva agevolata.

Con iva agevolata per ristrutturazioni puoi ottenere un’aliquota del 10% su restauri, manutenzioni e ristrutturazioni di edifici residenziali.

Questo ti permette di risparmiare sul costo degli interventi!

ristrutturare casa diemme infissi


Ristrutturare casa conviene | conclusioni

Ristrutturare una vecchia casa, effettuare lavori di rivalutazione della tua abitazione, scegliere finestre e porte per migliorare il risparmio energetico; tutti questi interventi possono aiutarti a risparmiare nel tempo e a vivere al massimo il relax della tua abitazione.

Ristrutturare una vecchia casa non è l’epopea che ti immagini, le numerose agevolazioni ti aiutano a realizzare la casa che sogni con lo stile del passato e il comfort dei prodotti tecnologici più recenti.

Rivalutare la tua abitazione ti permette di risparmiare nel tempo, dimenticare problemi di muffa e umidità e aumentare il valore del tuo immobile!

In poche parole: ristrutturare conviene!

Ciao e al prossimo articolo.

Daniele Cagnoni

Se hai bisogno di entrare subito in contatto con noi, clicca sotto:

 

 

Come funziona l’ECOBONUS 110% e quali sono le condizioni d’accesso. 

La sola sostituzione di FINESTRE E PORTE, nell’applicazione dell’Ecobonus 110%, ad oggi, RIMANE al 50%.

“PUOI DETRARRE IL 50% in 10 ANNI”

In caso di intervento di RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA le cose potrebbero cambiare e dare l’accesso all’ ECOBONUS 110% anche per FINESTRE E PORTE.

Se INSTALLIAMO CAPPOTTO E CALDAIA, e nel contesto dell’intervento si SOSTITUISCONO FINESTRE E PORTE, le cose potrebbero cambiare.

Se sarà accertata una miglioria dell’immobile DI ALMENO 2 CLASSI ENERGETICHE, si potrà accedere al 110%, anche per FINESTRE E PORTE.

RIEPILOGO REGOLE ECOBONUS 110% 2020/2021

Le SPESE saranno da sostenere dal 01.07.2020 al 31.12.2021.

L’ecobonus si applica a qualsiasi immobile riscaldato, alle persone fisiche, ai soggetti IRES.

Servirà certificare con APE (Attestato di Prestazione Energetica) il miglioramento di 2 CLASSI energetiche dell’edificio

I materiali isolanti devono rispettare i Criteri Ambientali Minimi "CAM"

E' applicabile in condomini o unità immobiliari adibite ad abitazione principale

Non si applica nell’esercizio di imprese, arti o professioni, ai CONDOMINI singoli e agli IACP.

E' applicabile in immobili di proprietà di persone fisiche

Vista la complessità dell’argomento, ci siamo attivati subito, con i nostri Consulenti Energetici, per supportarti senza farti correre rischi.  

Abbiamo creato un sistema di analisi specifico: check110percento.it.

Il nostro sistema ci consente di esaminare l’attuale stato Energetico della tua casa ma anche di capire se hai diritto all’accesso all’Ecobonus 110% e quali sono gli interventi da effettuare.

Puoi ottenere maggiori informazioni
cliccando sul bottone qui sotto. 

SUPERECOBONUS (110%)

Per accedere al superecobonus è necessario attendere il Decreto definitivo (oggi è in bozza), i

Decreti attuativi e le necessarie procedure dell’Agenzia delle Entrate.

La sostituzione di serramenti può rientrare nel superecobonus se abbinato agli interventi sotto descritti che sono agevolabili al 110%:

Coibentazione degli edifici con intervento su almeno il 25% della superficie esterna (ad es.: cappotti) – limite di spesa: 60.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento nei condomini – limite di spesa: 30.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento degli edifici unifamiliari – limite di spesa: 30.000 euro

Il limite di spesa per la sostituzione dei serramenti rimane quello previsto dalla precedente legislazione (60.000 euro), detraibili al 50% in 10 anni.

CLICCA L’IMMAGINE SOTTO PER LEGGERE LE FAQ

TROVI 37 DOMANDE CON ALTRETTANTE RISPOSTE