Ecobonus 110% | Quali sono i rischi per il committente?

Quali sono i rischi per il committente se la pratica di Ecobonus 110% non viene eseguita in maniera esatta?

Al termine trovi delle risorse utili per informarti sul Superbonus.


Rischi Ecobonus 110% | Procedure e documentazione

Ecobonus 110% è una grande opportunità, ma anche uno strumento molto complesso che necessità la massima attenzione, sia per quanto riguarda i lavori, che nella parte burocratica dell’incentivo.

Banche e altri istituti hanno un ruolo fondamentale mettendosi a disposizione per acquistare il credito d’imposta del Superbonus.

Lo fanno secondo una procedura specifica, molto complessa e che necessita una documentazione messa in fila in modo perfetto, completa e chiara.


Rischi Ecobonus 110% | Quali sono i rischi per il committente?

Se la parte procedurale non viene seguita in modo corretto, rischi:

  • Uno stop della banca sulla cessione del credito: rischi di non poter cedere il credito e recuperare i soldi spesi;
  • I controlli dell’agenzia delle entrate: saranno estesi a 8 anni, se ci sono dei dubbi, potrebbero annullare la detrazione portando anche a sanzioni.

Potresti quindi perdere il Bonus, o avere problemi con la cessione del credito alla banca, inficiando l’incentivo, con il rischio di dover compensare le spese.


Rischi Ecobonus 110% | Una procedura per fare le cose nel modo giusto

Noi di Diemme Infissi e riqualifiCasa, dove ci occupiamo di riqualificazione energetica e bonus 110, abbiamo cercato di estrapolare tutte le domande della banca e trasformarle in una nostra procedura.

Abbiamo procedurizzato il nostro sistema per fare sì che tutti i documenti abbiano una sequenza perfetta e che siano validi per fare tutta l’operazione in modo corretto e completo.

Questo comporta l’azzeramento dei rischi; in ogni punto di controllo possiamo fermarci e valutare con attenzione le strade da prendere.


Se hai bisogno di chiarimenti, puoi richiedere la mia consulenza a pagamento, dedicata ai bonus infissi e alla loro corretta gestione.

La trovi qui >>> La consulenza per i tuoi bonus casa e infissi.


Ti potrebbe interessare anche

Il libro che ho scritto per scegliere correttamente gli infissi per la tua casa >>> LINK


Altre risorse utili

Come verificare il fornitore e ottenere la massima sicurezza in cantiere

Come funziona la cessione del credito alle banche

Come richiedere la cessione del credito alla banca e quali documenti presentare

Quali rischi corre il committente in caso di errori e violazioni con il bonus 110%

FAQ Ecobonus 110% 

6 commenti su “Ecobonus 110% | Quali sono i rischi per il committente?”

  1. Buon giorno,
    Ho una domanda da porvi. Nel caso decidessi di avvalermi del super bonus 110% ,la mia bitazione e composta su 2 livelli di cui il livello sottostante da planimetria è considerata cantina(l abbiamo acquista con annessi caloriferi) e possibile usufruire del super bonus? O siamo sanzionabili in caso di controlli ?
    Saluti
    Roberto Rizzo

  2. Salve Roberto.
    Ogni caso deve essere valutato in modo oggettivo.
    La consiglio di rivolgersi ad un professionista che esaminerà la sua richiesta con tutti i documenti occorrenti.
    Un caro saluto.
    CD

  3. Qualora la ditta esecutrice del bonus 110 dovesse nel frattempo fallire o chiudere quali rischi per il committente propietario dell’immobile

  4. Ciao Giuliano.
    Se hai questo sentore, consultati con un legale che prenda in considerazione le tue paure.
    Il legale verificherà le pratiche ed i contratti sui quali ci sono sicuramente gli elementi per intraprendere azioni.
    Azioni che possono essere anche solo cautelative.
    Un caro saluto
    DC

  5. Salve, da me hanno iniziato da poco i lavori del 110%, l’impresa nn è della zona e purtroppo ha dato in appalto il lavoro ad un’impresa da persone incompetenti che nn stanno eseguendo i lavori a regola d’arte cm menzionato dal contratto, i controlli da parte della ns. direzione lavori sono inesistenti inquanto come le ho detto nn sono della zona, abbiamo fatto presente il tutto documentandolo anche con foto, ma il risultato è stato nullo, oltretutto abbiamo espresso la ns. insoddisfazione del lavoro a chi lo sta svolgendo, ma è impossibile anche dialogare con gli operai inquanto nn parlano una parola in italiano, in questo caso a chi dobbiamo rivolgerci e soprattutto come possiamo comportarci per essere tutelati?, è un complesso di cinque villette a schiera, la prima di testa hanno già terminato il cappotto con un risultato disastroso…in attesa la ringrazio infinitamente

Lascia un commento