Ecobonus infissi e serramenti 2024, requisiti e come funziona

Ecobonus infissi 2024 permette di sostituire gli infissi con una detrazione del 50%. L’incentivo fiscale, come riporta l’Agenzia delle entrate, è dedicato agli interventi di miglioramento energetico dell’edificio. La

La scadenza è fissata per il 31 dicembre 2024, salvo eventuali proroghe. Puoi utilizzare questa detrazione anche per il solo cambio degli infissi, senza una ristrutturazione più ampia.

In questa guida ho raccolto le informazioni da conoscere per la sostituzione degli infissi con l’Ecobonus 50%. Vedremo insieme come funziona l’Ecobonus nel 2024, i suoi requisiti, chi può usufruirne e perché è un incentivo importante per la sostenibilità ambientale delle nostre case.


Come funziona l’Ecobonus infissi e serramenti 2024

L‘Ecobonus e serramenti 2024 è un incentivo dedicato alla riqualificazione energetica degli edifici. Nasce come supporto economico per chi vuole migliorare la classe energetica della propria abitazione, in modo da consumare meno e risparmiare sulle bollette.

Risponde a una necessità ormai inderogabile, quella di ridurre l’impatto ambientale del nostro patrimonio edilizio.

Include:

  • sostituzione infissi, incluse schermature solari, porte esterne, portoncini
  • sostituzione impianti di climatizzazione invernale
  • installazione di impianti di climatizzazione invernale che utilizzano biomasse combustibili.

L’incentivo prevede aliquote dal 50% fino all’80%. In questo articolo ci concentriamo sugli infissi, detraibili al 50%.

Scade il 31 dicembre 2024, anche se non si escludono eventuali proroghe. Si tratta del resto di un incentivo molto importante, che si muove di pari passo al piano di miglioramento energetico europeo.

infissi risparmio energetico
Gli infissi in PVC Internorm sono un’ottima soluzione per riqualificazioni energetiche con obiettivi termici ambiziosi.

Chi può usufruire dell’Ecobonus infissi e serramenti 2024

I beneficiari dell’Ecobonus infissi 2024 sono le persone che possiedono o detengono un immobile. Se hai un’abitazione di proprietà, con la giusta procedura, puoi utilizzarlo.

Di seguito trovi le categorie specifiche di chi può usare l’Ecobonus nel 2024:

  • persone fisiche titolari di un diritto reale di godimento dell’immobile.
  • locatari o comodatari
  • enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciali
  • associazioni
  • istituti autonomi per le case popolari e cooperative di abitazione

Quali sono i requisiti dell’Ecobonus infissi 2024

Per sostituire gli infissi con Ecobonus 2024 ottenendo una detrazione del 50% sul prezzo complessivo di acquisto e posa in opera, serve rispettare alcuni requisiti.

  • L’intervento deve essere una sostituzione di infissi esistenti e delimitare un ambiente riscaldato che confina con l’esterno.
  • Gli infissi installati devono rispettare dei valori di trasmittanza termica (Uw). Si fa riferimento alla tabella 1 Allegato E del D.M. 6.08.2020 e alle rispettive zone climatiche.
  • Le misure degli infissi possono cambiare ma non devono superare quelle della situazione di partenza.
  • Per utilizzarlo nella semplice sostituzione di infissi e serramenti senza titoli edili (permessi), servirà che questo sia specificato nel regolamento edilizio del comune dove si fa l’intervento.

Quali documenti servono per utilizzare l’Ecobonus 2024 e cosa va inviato ad ENEA

L’Ecobonus necessita una documentazione specifica. Entro 90 giorni dal termine degli interventi è necessario inviare la scheda descrittiva ad ENEA.

Oltre a questa comunicazione è necessario ottenere e conservare:

  • La dichiarazione del fornitore che attesta il rispetto dei requisiti di legge.
  • Il libretto dei prodotti con relative marcature CE.
  • La dichiarazione che attesta il rispetto dei massimali di costo.
  • Le fatture e le ricevute che attestano il pagamento effettuato attraverso bonifico parlante.

Come funziona la detrazione con l’Ecobonus infissi e serramenti 2024 e quali sono i massimali di spesa

La detrazione è pari al 50% della spesa complessiva, la spesa massima è di 120.000 €. Significa che puoi ottenere fino a 60.000 € di detrazione ripartita in 10 anni.

Per ottenere il massimo beneficio servono abbastanza tasse da pagare, sulle quali si applicherà appunto l’agevolazione.


Quali infissi scegliere per la sostituzione con Ecobonus 2024

È importante partire sempre dal progetto e pensare successivamente all’incentivo. Scegliere gli infissi per utilizzare l’Ecobonus è un processo che può portare a criticità immediate o future.

Dobbiamo selezionare il prodotto migliore per l’intervento e valutare poi gli incentivi che possono ammortizzare la spesa.

Per utilizzare l’Ecobonus servono prodotti con ottime prestazioni, anche a seconda della zona climatica in cui saranno installati.

Il focus è quello di creare abitazioni ad alto risparmio energetico, belle, salubri e dove vivere nel massimo comfort. Per ottenere questi risultati servono ottimi infissi, progettati e installati bene. Consiglio quindi di scegliere sempre i migliori marchi del settore e di affidarsi a professionisti di comprovata esperienza e qualificati.

Nelle risorse utili trovi un approfondimento dedicato ai migliori infissi disponibili sul mercato. 

ecobonus 50% infissi
Migliorare il risparmio energetico che ottieni con gli infissi significa anche pensare al futuro. Possiamo contribuire a ridurre il fabbisogno energetico del paese, vivendo al contempo case confortevoli e salubri.

Perché è importante migliorare il risparmio energetico con gli infissi

Sappiamo tutti quali sono i costi dell’energia in questo momento e ridurli è molto importante. Se possiamo farlo supportati da un incentivo otteniamo un ulteriore vantaggio.

Mi voglio soffermare però sull’aspetto ecologico. Spendere meno in bolletta significa consumare meno e contenere l’impatto ambientale della nostra abitazione. Vuol dire che a monte servirà meno energia, da qualsiasi fonte venga.

È una scelta che ci dà dei benefici economici, più benessere in casa, ma è soprattutto una scelta per il futuro nostro e del nostro pianeta.


Conclusioni e considerazioni

L’Ecobonus 2024 è un valido incentivo per la riqualificazione energetica. Puoi usarlo anche per gli infissi, elemento determinante per il risparmio energetico dell’edificio.

Con Ecobonus puoi fare diversi interventi di miglioramento come l’installazione del cappotto termico e il cambio degli impianti. Considera che è cumulabile con il Bonus Casa; significa che puoi utilizzare l’Ecobonus per determinati interventi e Bonus Casa per altri. Ecco un esempio:

  • puoi sostituire gli infissi con Bonus Casa e utilizzare Ecobonus per il cappotto termico.

È importante pensare sempre prima al progetto e al risultato, poi alle agevolazioni disponibili. Per avere un lavoro efficace e il massimo beneficio, il mio consiglio è quello di rivolgersi al tecnico di fiducia che saprà indirizzarti verso la soluzione ideale.


Risorse utili

Quali sono gli infissi in PVC più isolanti

Quali sono i migliori infissi in PVC

Quali sono gli infissi migliori

Bonus infissi e serramenti, la guida 2024

Come funziona la sostituzione degli infissi

Come progettare il montaggio secondo la norma UNI 11673-1

Posa in opera certificata infissi e serramenti e posatori qualificati

Il canale Telegram tutorial infissi e serramenti 

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

I video utili del nostro canale Youtube

La consulenza privata con Daniele Cagnoni 

Lascia un commento