Efficienza energetica | Cosa cambia, per te, col nuovo decreto?

Il Decreto Legislativo n. 48, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale è già in vigore, e promette di cambiare le leggi sull’efficienza energetica.

Si tratta di un cambiamento importante che stravolge i criteri degli ultimi 15 anni, e che potrebbe ridefinire i requisiti di chi si occupa dei tuoi lavori di ristrutturazione con l’obiettivo di ottenere risparmio energetico.

In questo articolo ti spiego quali sono le novità, e come potrebbero influenzare l’installazione di cappotto termico e serramenti a risparmio energetico.


Efficienza energetica | Che cos’è il Decreto Legislativo n.48?

Il Decreto Legislativo n.48 del 10 giugno mette in atto le normative europee relative al miglioramento della prestazione energetica degli edifici sulla base delle condizioni locali e del clima specifico dove sarà realizzato l’intervento.

In breve:

  • Entrano in atto delle prescrizioni sul clima interno, e sul rapporto tra costi e benefici per gli interventi energetici che riguardano la collettività.
  • L’obiettivo è la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 40% entro il 2030 rispetto ai dati del 1990.
  • Si incoraggia l’utilizzo di fonti rinnovabili e, in generale i lavori legati all’efficienza energetica e alla sostenibilità.

Il risparmio energetico diventa quindi sempre più importante a livello europeo, con normative dedicate, e piani di incentivi.

Si tratta di una serie di novità che guardano al futuro dell’edilizia, e all’eco-sostenibilità.

Sono tematiche che ci sono care, e che in Diemme Infissi trattiamo da tempo, realizzando case a consumi azzerati, ed edifici ecologici che, in alcuni casi, hanno anticipato di anni le necesità di oggi!

Se vuoi approfondire l’argomento, potresti iniziare dal Diemme Infissi Show; una serie di interviste dove, assieme a tecnici Casaclima e Biosafe abbiamo parlato di risparmio energetico, benessere abitativo, e di come potresti ottenerli con il giusto lavoro.

Clicca >>> qui per saperne di più


Efficienza energetica | Cosa cambia nello specifico?

Ma in che modo le novità del DL n.48, interessano chi si appresta a realizzare lavori di risparmio energetico?

Magari anche tu stai pensando di utilizzare il bonus 110% per un’intervento di riqualificazione energetica.

La modifica introdotta il decreto potrebbe quindi riguardare anche i tuoi lavori.

Un decreto del Presidente della Repubblica, definirà infatti i requisiti degli operatori che si occuperanno di installare gli elementi edilizi e sistemi per il risparmio energetico, serramenti compresi.

Ciao e al prossimo articolo.

Daniele Cagnoni

Se hai bisogno di entrare subito in contatto con noi, clicca sotto:

Come funziona l’ECOBONUS 110% e quali sono le condizioni d’accesso. 

La sola sostituzione di FINESTRE E PORTE, nell’applicazione dell’Ecobonus 110%, ad oggi, RIMANE al 50%.

“PUOI DETRARRE IL 50% in 10 ANNI”

In caso di intervento di RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA le cose potrebbero cambiare e dare l’accesso all’ ECOBONUS 110% anche per FINESTRE E PORTE.

Se INSTALLIAMO CAPPOTTO E CALDAIA, e nel contesto dell’intervento si SOSTITUISCONO FINESTRE E PORTE, le cose potrebbero cambiare.

Se sarà accertata una miglioria dell’immobile DI ALMENO 2 CLASSI ENERGETICHE, si potrà accedere al 110%, anche per FINESTRE E PORTE.

RIEPILOGO REGOLE ECOBONUS 110% 2020/2021

Le SPESE saranno da sostenere dal 01.07.2020 al 31.12.2021.

L’ecobonus si applica a qualsiasi immobile riscaldato, alle persone fisiche, ai soggetti IRES.

Servirà certificare con APE (Attestato di Prestazione Energetica) il miglioramento di 2 CLASSI energetiche dell’edificio

I materiali isolanti devono rispettare i Criteri Ambientali Minimi "CAM"

E' applicabile in condomini o unità immobiliari adibite ad abitazione principale

Non si applica nell’esercizio di imprese, arti o professioni, ai CONDOMINI singoli e agli IACP.

E' applicabile in immobili di proprietà di persone fisiche

Vista la complessità dell’argomento, ci siamo attivati subito, con i nostri Consulenti Energetici, per supportarti senza farti correre rischi.  

Abbiamo creato un sistema di analisi specifico: check110percento.it.

Il nostro sistema ci consente di esaminare l’attuale stato Energetico della tua casa ma anche di capire se hai diritto all’accesso all’Ecobonus 110% e quali sono gli interventi da effettuare.

Puoi ottenere maggiori informazioni
cliccando sul bottone qui sotto. 

SUPERECOBONUS (110%)

Per accedere al superecobonus è necessario attendere il Decreto definitivo (oggi è in bozza), i

Decreti attuativi e le necessarie procedure dell’Agenzia delle Entrate.

La sostituzione di serramenti può rientrare nel superecobonus se abbinato agli interventi sotto descritti che sono agevolabili al 110%:

Coibentazione degli edifici con intervento su almeno il 25% della superficie esterna (ad es.: cappotti) – limite di spesa: 60.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento nei condomini – limite di spesa: 30.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento degli edifici unifamiliari – limite di spesa: 30.000 euro

Il limite di spesa per la sostituzione dei serramenti rimane quello previsto dalla precedente legislazione (60.000 euro), detraibili al 50% in 10 anni.

CLICCA L’IMMAGINE SOTTO PER LEGGERE LE FAQ

TROVI 37 DOMANDE CON ALTRETTANTE RISPOSTE