Finestre risparmio energetico | Scegli finestrezeroproblemi

Anche per il 2019, sono stati confermati gli incentivi statali per la riqualificazione del patrimonio edilizio!

Un’occasione da cogliere al volo se hai intenzione di ristrutturare casa e cambiare quei vecchi infissi che ti creano problemi di isolamento e non hanno più le prestazioni di un tempo!

Quando scegli le tue finestre per ristrutturare casa e ottimizzare la componente energetica della tua abitazione devi prestare particolare attenzione al materiale e valutare bene i tuoi obiettivi.

Potresti infatti trovarti ad investire molto su un sistema di riscaldamento per poi vedere il calore disperso a causa di problemi con le finestre!

Gli infissi sono un elemento fondamentale nell’efficientamento energetico e ti possono aiutare a risparmiare riducendo il dispendio di elettricità per il riscaldamento della tua casa.

Le finestre moderne sono prodotti ad alta tecnologia capaci di rivoluzionare la tua abitazione, farti risparmiare sulle bollette e areare la casa in modo corretto.

La scelta della finestra perfetta per la tua casa non è solo estetica.

Deve essere soprattutto prestazionale!

Finestre risparmio energetico: finestre in PVC

Uno dei prodotti più amati per le sue qualità tecniche sono finestre in PVC.

Il PVC garantisce isolamento e prestazioni di alto livello.

Si tratta di un materiale solido e resistente divenuto uno standard nel mondo infissi.

In particolare le finestre in PVC garantiscono un buon rapporto qualità prezzo e un risparmio nel tempo.

La loro fattura le rende meno soggette a usura, sono una buona scelta per una nuova casa o per una ristrutturazione in chiave energetica.

finestre risparmio energetico

Finestre risparmio energetico: finestre in alluminio

Nella scelta delle tue finestre risparmio energetico, puoi trovarti di fronte a sfide strutturali più complicate che necessitano un prodotto versatile e facilmente adattabile all’ambiente della tua casa.

La finestra in PVC è un trend importante, supportato da ragioni tecniche ed economiche.

Se cerchi sicurezza e hai bisogno di una finestra dalla struttura solida, adatta anche a finestre molto grandi e finestre personalizzate, allora l’alluminio potrebbe essere la scelta che fa per te.

Le finestre in alluminio sono estremamente versatili e garantiscono una resistenza superiore agli altri materiali.

Da non dimenticare l’elemento sicurezza.

Oltre che solide infatti, le finestre in alluminio vantano una grande resistenza in caso di incendio e non emettono fumi nocivi come avviene invece con PVC e con legno.

finestre risparmio energetico

Finestre risparmio energetico: finestre in legno

La finestra in legno è un classico e viene scelta spesso per la sua estetica e la capacità di dare calore e stile all’abitazione.

La classica finestra in legno non tramonta mai.

Sotto il punto di vista delle prestazioni, il legno non raggiunge i livelli di PVC e alluminio.

La finestra in legno inoltre ha un ciclo di vita più ridotto e necessita maggiore manutenzione.

Se ami il legno e vuoi una finestra in legno per la tua casa, devi sapere che esistono finestre ibride che uniscono alluminio e legno.

Potrai ottenere così tutti i benefici di una finestra in legno assieme alla resistenza della finestra in alluminio!

 

Finestre risparmio energetico

 

Cerchi risparmio energetico? Inizia a risparmiare dalle finestre!

Come hai visto esistono diversi materiali che rispondono a diverse necessità.

Se il tuo obiettivo è la rivalutazione energetica delle tua abitazione, allora le finestre sono uno dei primi elementi che devi valutare.

La giusta finestra ti permetterà di risparmiare sulle bollette e vivere al massimo i benefici e il comfort della tua abitazione.

Ciao e al prossimo articolo.

Daniele Cagnoni

Se hai bisogno di entrare subito in contatto con noi, clicca sotto:

 

 

Come funziona l’ECOBONUS 110% e quali sono le condizioni d’accesso. 

La sola sostituzione di FINESTRE E PORTE, nell’applicazione dell’Ecobonus 110%, ad oggi, RIMANE al 50%.

“PUOI DETRARRE IL 50% in 10 ANNI”

In caso di intervento di RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA le cose potrebbero cambiare e dare l’accesso all’ ECOBONUS 110% anche per FINESTRE E PORTE.

Se INSTALLIAMO CAPPOTTO E CALDAIA, e nel contesto dell’intervento si SOSTITUISCONO FINESTRE E PORTE, le cose potrebbero cambiare.

Se sarà accertata una miglioria dell’immobile DI ALMENO 2 CLASSI ENERGETICHE, si potrà accedere al 110%, anche per FINESTRE E PORTE.

RIEPILOGO REGOLE ECOBONUS 110% 2020/2021

Le SPESE saranno da sostenere dal 01.07.2020 al 31.12.2021.

L’ecobonus si applica a qualsiasi immobile riscaldato, alle persone fisiche, ai soggetti IRES.

Servirà certificare con APE (Attestato di Prestazione Energetica) il miglioramento di 2 CLASSI energetiche dell’edificio

I materiali isolanti devono rispettare i Criteri Ambientali Minimi "CAM"

E' applicabile in condomini o unità immobiliari adibite ad abitazione principale

Non si applica nell’esercizio di imprese, arti o professioni, ai CONDOMINI singoli e agli IACP.

E' applicabile in immobili di proprietà di persone fisiche

Vista la complessità dell’argomento, ci siamo attivati subito, con i nostri Consulenti Energetici, per supportarti senza farti correre rischi.  

Abbiamo creato un sistema di analisi specifico: check110percento.it.

Il nostro sistema ci consente di esaminare l’attuale stato Energetico della tua casa ma anche di capire se hai diritto all’accesso all’Ecobonus 110% e quali sono gli interventi da effettuare.

Puoi ottenere maggiori informazioni
cliccando sul bottone qui sotto. 

SUPERECOBONUS (110%)

Per accedere al superecobonus è necessario attendere il Decreto definitivo (oggi è in bozza), i

Decreti attuativi e le necessarie procedure dell’Agenzia delle Entrate.

La sostituzione di serramenti può rientrare nel superecobonus se abbinato agli interventi sotto descritti che sono agevolabili al 110%:

Coibentazione degli edifici con intervento su almeno il 25% della superficie esterna (ad es.: cappotti) – limite di spesa: 60.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento nei condomini – limite di spesa: 30.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento degli edifici unifamiliari – limite di spesa: 30.000 euro

Il limite di spesa per la sostituzione dei serramenti rimane quello previsto dalla precedente legislazione (60.000 euro), detraibili al 50% in 10 anni.

CLICCA L’IMMAGINE SOTTO PER LEGGERE LE FAQ

TROVI 37 DOMANDE CON ALTRETTANTE RISPOSTE