Infissi e fattore solare g 35 % per rispettare i requisiti minimi

Sentiamo spesso parlare di Infissi e fattore solare g 35 % per rispettare i requisiti minimi, ma cosa significa?

Significa che gli infissi, per essere efficaci anche nel periodo estivo, dovrebbero essere dotati di una schermatura solare o di un oscurante che abbatta almeno il 65% dell’irraggiamento che attraversa il vetro.

Il motivo per cui dobbiamo porre attenzione su schermature ed oscuranti è abbastanza semplice: frenare il surriscaldamento della casa provocato dai raggi solari durante il periodo estivo.

Di schermature ne esistono diverse tipologie che possono essere utilizzate in base alle esigenze e alla possibilità d’installazione: persiana, avvolgibile, tenda schermante, oscuro o frangisole.

L’obiettivo è quello di migliorare il comfort abitativo estivo e non impiegare troppa energia per raffrescare gli ambienti. Le facciate dell’abitazione sottoposte a questa valutazione sono quelle di est ed ovest, passando per il sud.

Nel 2015 è stato pubblicato un Decreto Legge (D.M. 26/06/15) che stabilisce i Requisiti minimi e linee guida nazionali per la Certificazione Energetica.

Per arrivare ad avere abitazioni a consumo quasi zero, sono state introdotte alcune indicazioni specifiche. In questo report tratterò solo l’argomento relativo al sistema di ombreggiamento e schermatura solare ma il testo di legge è ben più ampio.

Nella foto puoi notare l’obiettivo invernale e quello estivo.

– In inverno conteniamo il caldo in casa

– In estate dobbiamo proteggere la casa dal caldo.  fattore solare 35 infissi


Infissi e fattore solare g 35 % per rispettare i requisiti minimi: esempio del lavoro che svolgono gli attuali vetri.

IN CASA:

Il vetro all’interno della casa deve contenere il calore prodotto. Nell’immagine guarda la freccia gialla.

ALL’ESTERNO: 

All’esterno, il vetro deve dosare i raggi solari per evitare il surriscaldamento. Lo vedi dal comportamento della freccia rossa.

SITUAZIONE OTTIMALE: VETRO+SCHERMATURA/OSCURANTE 

La situazione ottimale sarebbe quella di avere un vetro che porta molto calore in casa. In inverno, quando ci batte il sole, lo possiamo utilizzare come fosse un radiatore. In estate, quando il sole deve essere frenato, utilizziamo la schermatura/oscurante.

In questo modo, possiamo trarre il massimo beneficio.

Vetro che evidenzia il lavoro del fattore solare e del basso emissivo


Infissi e fattore solare g 35 % per rispettare i requisiti minimi: quali interventi sono sottoposti a verifica?

Gli interventi sottoposti a verifica, dove quindi bisogna stare attenti, sono quelli relativi a ristrutturazione di 1° livello e di 2° livello. Ma facciamo attenzione agli interventi Superbonus 110%!

Quali sono le ristrutturazioni importanti di 1° livello?

Interventi riguardanti l’involucro edilizio con incidenza superiore al 50% della superficie disperdente lorda. Contemplano anche il rifacimento dell’impianto termico per la climatizzazione invernale e/o estiva.

In questo caso, l’intero edificio è sottoposto a verifica dei requisiti minimi.

Quali sono le ristrutturazioni importanti di 2° livello?

Intervento riguardante più del 25% della superficie disperdente, senza necessariamente modifiche impiantistiche.

Attenzione: gli interventi Superbonus 110%, riguardanti l’involucro, prevedono isolamenti per oltre il 25% delle strutture opache dell’edificio.

In questo caso, solo la porzione oggetto di modifica è sottoposta alla verifica dei requisiti minimi.

E se cambio gli infissi in una casa, senza fare ulteriori interventi? 

In caso di semplice sostituzione infissi, si deve utilizzare il buonsenso, affidandosi ad un valido consulente ed evitando venditori audaci. Si valuterà l’esposizione solare degli infissi e si capirà come minimizzare il surriscaldamento.

finestre e porte Lucca


Infissi e fattore solare g 35 % per rispettare i requisiti minimi: per legge, è sempre necessario un sistema di ombreggiamento o oscuramento infissi?

In ordine di logica, ogni edificio sottoposto a ristrutturazione o riqualificazione, dovrà tenere di conto del calcolo del Fattore Solare (ggl+sh ). Anche se sembra un codice molto difficile, è solo la somma della prestazione del vetro con l’aggiunta del tipo di schermatura che lo protegge.

Questo significa che gli infissi dovranno avere una schermatura, un sistema di ombreggiamento o un sistema di oscuramento tale da assolvere il lavoro dettato dal decreto.

In alternativa, qualora non fosse possibile utilizzare alcun dispositivo di quelli sopra menzionati, possiamo ricorrere all’utilizzo di vetri selettivi (come quelli in foto). 

Offrono un’ottima trasmissione luminosa e possono essere configurati per essere conformi al calcolo del fattore solare occorrente.

Grandi vetrate in alluminio


Infissi e fattore solare g 35 % per rispettare i requisiti minimi: è sempre bene richiedere le indicazioni al tecnico che si occupa dei calcoli?

Il D.M. 26/06/15 impone una valutazione più attenta dei materiali che si utilizzano per la costruzione di finestre e porte.

Consultarsi con il proprio Tecnico è fondamentale, anche solo per richiedere preventivi conformi a quanto necessario da progetto.

Un sistema di ombreggiamento, oscuramento o schermatura è da considerarsi un valido supporto per la gestione del comfort e del risparmio energetico.


Consiglio:

Se stai ristrutturando o riqualificando la tua abitazione, richiedi al tuo Tecnico una check-list per richiedere il preventivo infissi adatto alle tue esigenze. Il tuo Tecnico saprà aiutarti e ti eviterà di perdere tempo a fare valutazioni sommarie.


Risorse utili:

Le regole per detrazione, cessione del credito e sconto in fattura in edilizia libera

Come funziona il Bonus infissi 2022

Tutti i bonus per casa a infissi disponibili in questo momento

Come scegliere gli infissi per la tua casa

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

Video Guide in meno di 60 secondi

Lascia un commento