Infissi ecocompatibili | Come ottenere finestre e porte salubri per un’edilizia più sostenibile

L’eco sostenibilità, è una tematica importante, che vede come protagonista il mondo dell’edilizia. Le case di oggi, devono essere belleconfortevoli e meno energivore. A queste virtù edilizie, dobbiamo affiancare materiali e infissi, sostenibili ed ecocompatibili.

Lo sforzo per creare un pianeta più vivibile, passa anche dai serramenti. Proprio di questo ci occupiamo nell’approfondimento, dove vediamo insieme come ottenere finestre e porte che abbiano il minimo impatto ambientale e la massima salubrità per chi vive la casa, senza trascurare l’estetica.


Infissi ecocompatibili | Come ottenere un’edilizia più sostenibile, anche attraverso finestre e porte

L’obiettivo dell’Unione Europea è quello di ridurre il più possibile le emissioni inquinanti, la cosiddetta “impronta di carbonio”, entro il 2030. Uno sforzo che vede protagonisti i diversi settori, alla ricerca di energie realmente rinnovabili e di materiali più sani e con minore impatto ambientale.

Proprio in questo contesto, entra in campo anche l’edilizia, dove diventa importante non solo scegliere materiali dalle massime prestazioni, ma valutare con attenzione il loro impatto e la loro salubrità.

Attraverso i tanti interventi di risparmio energetico, possiamo ridurre il consumo di gas e elettricità. A questo passo in avanti, che è anche un elemento di comfort, va accompagnata la scelta di materiali il meno inquinanti possibile, garantiti nell’interezza della loro filiera.


Infissi ecocompatibili | Quali sono le caratteristiche dei serramenti sostenibili

In ottica di sostenibilità, possiamo affrontare due aspetti:

  • Il primo è l’elemento prettamente energetico, la riduzione delle emissioni che si ottiene con una casa coibentata e meno energivora;
  • Il secondo, sono le caratteristiche tecniche dei materiali, che devono essere salubri e sostenibili.

Il risparmio energetico che possiamo ottenere con nuovi infissi prestanti, affiancati magari da un cappotto termico, è un miglioramento importante, sia per vivere meglio in casa e risparmiare, che per l’impatto ambientale, che si riduce abbassando la richiesta energetica.

Le riqualificazioni con o senza Ecobonus e Superbonus, puntano proprio a incentivare un’edilizia a basso consumo. Il risultato sono tanti benefici:

  • Una casa dove vivere meglio;
  • Un edificio che guadagna valore;
  • Bollette ridotte dal risparmio energetico;

Questo risultato lo puoi ottenere con infissi prestanti a doppio o triplo vetro, installati in modo adeguato, garantendo la massima tenuta.

In presenza di cappotto termico, la casa guadagna una seconda pelle, che la protegge al massimo dalle condizioni esterne, in estate e in inverno, riducendo costi di riscaldamento e raffrescamento.

Un sostenibilità reale, non si limita però al solo risparmio energetico, ma cerca di abbattere i costi ambientali anche nella produzione dei materiali edilizi.

Ottenere tanto risparmio energetico da finestre la cui produzione è altamente inquinante, non sarebbe la soluzione al problema. Proprio per questo entra in campo la sostenibilità nella filiera.


Infissi ecocompatibili | Perché i serramenti devono essere sostenibili fin dalla produzione

La sostenibilità degli infissi, inizia nella filiera produttiva.

Per avere una casa salubre ed ecocompatibile, è importante scegliere finestre ecologiche prodotte da aziende in grado di certificare un sistema di produzione sostenibile e la salubrità dei materiali utilizzati.

  • Le finestre in legno, sono una delle scelte per avere una casa salubre e un edificio sostenibile.
  • La sostenibilità arriva anche dal PVC, se scegli una filiera sicura come quella di Internorm e di altri brand che garantiscono il PVC utilizzato.
  • Stessa cosa vale per l’alluminio, un materiale altamente riciclabile.

Per avere infissi salubri ed ecologici, serve quindi guardare all’intero processo di produzione, alla possibilità di riciclare i materiali e agli obiettivi di riduzione delle emissioni delle aziende che producono i serramenti che sceglierai.


Infissi ecocompatibili | Perché la casa ecologica è bella da vivere e da vedere

Costruire una casa ecologica, con materiali ecocompatibili e una coibentazione importante, non significa creare un bunker termico che sacrifica l’estetica e la vivibilità, ma l’esatto contrario.

Una casa ecosostenibile, può essere valorizzata attraverso infissi dai profili sottili, finestre di design che lasciano ampio spazio al vetro, permettendoci di ottenere ambienti luminosi che sfruttano al meglio l’elemento solare.

Finestre in PVC e in alluminio, sono protagoniste di alcune delle case e delle ville più belle che si vedono sulle riviste e nelle nostre città, caratterizzate da uno stile minimal e moderno.

Considera che le finestre più prestanti, sono anche quelle dei brand più importanti, frutto di una continua ricerca che equilibra prestazioni e bellezza. Perché la casa deve essere bella e deve rispecchiarci e piacerci.

Possiamo quindi dire che risparmio energetico è sinonimo di bellezza, oltre che di benessere.


Infissi ecocompatibili | Conclusioni

La riduzione delle emissioni per ottenere un pianeta più vivibile e sostenibile passa anche dall’edilizia e dagli infissi.

I serramenti hanno un impatto ecologico positivo attraverso due azioni:

  • Rendono le case meno energivore;
  • Possono essere prodotti in modo sostenibile e con materiali salubri e riciclabili.

Scegliere finestre e porte ecologiche, non significa solo ridurre la spesa energetica, ma anche ottenere una casa più salubre e bella, attraverso soluzioni tecnologiche d’avanguardia.


Infissi ecologici e ecosostenibili | Risorse utili

 

Lascia un commento