Infissi ecologici e ecosostenibli | Cosa significa scegliere finestre ecologiche

Cosa significa scegliere infissi ecologici e ecosostenibili e cosa devi valutare se vuoi davvero finestre ecologiche per la tua casa.

Al termine dell’articolo trovi delle risorse utili su risparmio energetico e infissi.


Infissi ecologici e ecosostenibli | Cosa rende una finestra ecologica?

Quando parliamo di sostenibilità o di infissi ecologici, dobbiamo guardare l’intero processo di produzione del serramento.

E’ importante valutare tutto il viaggio del materiale:

  • Proviene da una fonte riciclata?
  • Proviene da una fonte pura?
  • Viene verniciato? Nel caso con quali prodotti?

Tutti questi elementi incidono sul valore ecologico del serramento stesso, valorizzandolo o inficiandolo.


Infissi ecologici e ecosostenibli | Infissi in PVC ed ecosostenibilità

Scegliere serramenti ecosostenibili e salubri è molto importante, soprattutto se vuoi infissi in PVC per la tua abitazione.

Uno dei motivi per cui ho scelto di lavorare con Internorm, consiste nell’essere in grado di vendere ed installare un prodotto sicurosalubre ed ecosostenibile.

Internorm è produttore e assemblatore dei suoi infissi e si impegna da sempre a dare un prodotto sostenibile e salubre, senza utilizzare piombo e cadmio nella sua filiera.

  • Le finestre Internorm hanno una classe di resistenza S, sono studiate per un clima severo che può raggiungere temperature elevate, e realizzate in CALCIO-ZINCO ESENTE DA PIOMBO.
  • I profili Internorm sono in PVC di classe A, garanzia di elevate prestazioni e durata nel tempo, una finestra che dura negli anni oltre a darti valore, è un valore aggiunto per la riduzione di inquinamento e emissioni.
  • Per realizzarle viene utilizzato sempre materiale “vergine”.
  • Gli infissi Internorm sono riciclabili al 100% grazie a un processo produttivo che permette di recuperare gli scarti di lavorazione per realizzare nuovi serramenti.

Infissi ecologici e ecosostenibli | Quali garanzie ti danno?

Scegliere un serramento ecosostenibile ed ecologico, significa rispettare l’ambiente e il mondo in cui viviamo.

Ti permette di avere in casa un infisso salubre e certificato.

Se vuoi finestre sostenibili, oltre al materiale, ti consiglio di verificare sempre la filiera produttiva e le certificazioni che confermano la natura ecosostenibile della finestra.

Valuta con attenzione anche i materiali che sceglierai nella tua abitazione, in modo da avere un ambiente davvero ecologico e più benessere in casa.


Infissi ecologici e ecosostenibili | Risorse utili

2 commenti su “Infissi ecologici e ecosostenibli | Cosa significa scegliere finestre ecologiche”

  1. Salve Antonio, penso sia meglio non fare di tutta l’erba un fascio.

    Rispondo con evidenze che possono chiarire meglio questo aspetto.

    1. Il PVC polimero è un materiale sicuro.

    Viene classificato come “sostanza non pericolosa”.

    2. Il PVC è un materiale riciclabile e concretamente riciclato sia meccanicamente che, chimicamente.
    Negli ultimi anni, grazie ai due programmi volontari della filiera europea, Vinyl 2010 prima e VinylPlus ora, i volumi di PVC riciclato in Europa sono aumentati esponenzialmente fino a raggiungere le 260.000 tonnellate/anno di rifiuti di PVC da post consumo, senza considerare le applicazioni già regolamentate da specifiche direttive europee come PVC per imballaggio e per apparecchiature elettroniche ed elettrotecniche. Delle quantità riciclate ben oltre 100.000 tonnellate sono provenienti da profili finestra e prodotti correlati.
    Gli sviluppi tecnologici e formulativi hanno inoltre fatto si che la termovalorizzazione del PVC e degli articoli in PVC oggi non sia più un problema.

    3. VinylPlus ha l’obiettivo di raggiungere le 800.000 tonnellate/anno di PVC riciclato entro il 2020. E’ una delle sfide del nuovo Impegno Volontario dell’industria europea del PVC, le altre riguardano:

    controllo di tutto il ciclo di vita del PVC per aumentarne ulteriormente la compatibilità ambientale;
    assicurare che i composti organici persistenti non si accumulino in natura e che vengano ridotte altre emissioni;
    utilizzo di sistemi di additivazione sempre più sostenibili;
    minimizzazione dell’impatto sul clima attraverso la riduzione dell’uso di energia e di materie prime, cercando possibilmente di passare a risorse rinnovabili e promuovendo l’innovazione;
    aumentare la consapevolezza della sostenibilità del PVC lungo l’intera filiera, coinvolgendo gli stakeholder interni ed esterni all’industria.
    4. Il punto di forza del serramento in PVC è sicuramente la sua eccellente capacità di isolare termicamente. I valori di trasmittanza termica scendono oggi sotto a 1W/m2K, garantendo rilevanti risparmi energetici e contribuendo al raggiungimento degli obiettivi della normativa 20-20-20.
    Efficiente è anche l’isolamento acustico a garanzia del giusto comfort abitativo.

    5. Studi di eco-efficienza ed LCA sui serramenti in PVC, come anche sulle altre applicazioni, hanno dimostrato che in termini di GER (consumo di energia) e di GWP (global warming potential) il comportamento del PVC è almeno comparabile a quello dei materiali alternativi; anzi in molti casi i prodotti in PVC presentano significativi vantaggi sia in termini di consumo energetico complessivo che di emissioni di CO2.

    6. In Svizzera, nell’analisi ecologica Eco-devis sulle finestre, i serramenti in PVC hanno ottenuto la valutazione massima (“ecologicamente interessanti”). Nel 2008 il BRE inglese ha assegnato, nella sua “Green Guide to Specification” del 2008, ai serramenti in PVC il punteggio massimo A+ per gli edifici commerciali e di A per le abitazioni domestiche. La città di Zurigo ha scelto finestre in PVC per le abitazioni dove vivono persone sensibili agli agenti chimici.

    7. Il PVC Forum Italia è stato tra i primi a sviluppare Marchi Volontari a garanzia della qualità e della sostenibilità dei manufatti prodotti dalle aziende associate. Tra questi i marchi “serramenti” e “avvolgibili” (per ulteriori informazioni consultare nel sito la sezione “Progetti” – “Marchi volontari”).

    8. Sulla base del rispetto dei criteri imposti dai marchi “serramenti” e “avvolgibili”, PVC Forum Italia ha predisposto una Dichiarazione di eco-compatibilità e di lunga durata con la quale le aziende associate garantiscono:

    – l’utilizzo di risorse naturali ed ad oggi non rinnovabili per il 47% (petrolio) e inesauribili per il 53% (sale);

    – la riciclabilità al 100% dei propri prodotti;

    – che il processo produttivo avviene con metodi di “best practices”;

    – che i prodotti, in condizioni standard di riferimento, mantengono inalterate le proprie eccellenti prestazioni per un lungo periodo di tempo;

    – che i manufatti sono conformi alle norme di prodotto UNI EN 14351-1 e UNI EN 13659 e che sono marcati CE per il settore delle costruzioni;

    – il pieno rispetto del Regolamento REACH sulle sostanze chimiche;

    – che i manufatti sono prodotti senza l’utilizzo di metalli pesanti e, nel caso di utilizzo di materiale riciclato, che la presenza di eventuali metalli pesanti è conforme ai limiti di legge e al Regolamento REACH;

    – che i serramenti e gli avvolgibili sono il classico esempio di PVC-U, cioè di PVC rigido non plastificato, cioè esente da qualsiasi tipo di plastificante

    – che i serramenti e gli avvolgibili sono dotati di specifici analisi del ciclo di vita (LCA) secondo le norme UNI EN ISO 14040 e 14044.

    9. Il serramento in PVC non richiede alcuna opera di manutenzione, se non la tradizionale pulizia, non provoca condense e non è attaccato dagli agenti atmosferici. Le eccellenti prestazioni sono garantite per moltissimi anni sia nei serramenti che negli avvolgibili.

    10. L’ormai riconosciuta compatibilità ambientale del serramento in PVC, assieme alle sue performance tecniche, hanno spinto la crescita del mercato stimato a circa il 19% prima del 2010. Le sue prestazioni tecniche ed ambientali fanno si che oggi il PVC sia un materiale sempre più scelto che ha aumentato significativamente la sua posizione sul mercato nazionale.

    Un caro saluto.

Lascia un commento