Cosa dice la norma UNI 11673 posa in opera dei serramenti parte 1 2 3 4

La norma UNI 11673, suddivisa in 4 parti, stabilisce i requisiti di progettazione della posa in opera dei serramenti, quali sono le qualifiche dei posatori, la deontologia della formazione per posatori certificati e i metodi di verifica della corretta esecuzione di un progetto di posa.

La sua prima parte, norma UNI 11673-1, è stata una vera e propria rivoluzione per il mondo dei serramenti. Per la prima volta la progettazione della posa in opera è stata regolamentata e dettagliata con indicazioni specifiche su materiali e metodologie necessarie a non peggiorare le prestazioni dei prodotti installati.

Le successive due parti hanno introdotto la figura del posatore certificato, valorizzando formazione e qualifiche e dando nuove responsabilità al serramentista con qualifica EQF 4.

La quarta parte, UNI 11673-4 fornisce gli strumenti che servono per verificare la corretta esecuzione del progetto di posa, completando, almeno per il momento, quello che è il punto di riferimento normativo per la posa in opera dei serramenti.

In questo articolo ho raccolto le principali novità e i principi introdotti nelle 4 parti che compongono la norma.


Norma UNI 11673-1: criteri di verifica a progettazione della posa in opera dei serramenti

La norma UNI 11673-1 fornisce indicazioni su come realizzare un corretto progetto di posa. Contiene dettagli specifici sui materiali da utilizzare, il loro utilizzo e le prestazioni che ci consentono di ottenere.

norma posa in opera serramenti

Introduce un principio fondamentale, alla base dell’intero quadro normativo e dell’edilizia virtuosa: le prestazioni dei prodotti non devono peggiorare con la posa in opera.

Significa che i serramenti installati dovranno mantenere le prestazioni certificate dal produttore.

LA UNI 11673-1 non è una norma obbligatoria, ma fa da base per la risoluzione di eventuali controversie.

Serramentisti e Progettisti dovrebbero conoscerla e studiarla con attenzione. Le informazioni che contiene sono importantissime e necessarie per progettare la posa in opera di serramenti sempre più prestanti e complessi.


Norma UNI 11673-2: requisiti di conoscenza, abilità e competenza del posatore certificato di serramenti

La UNI 11673-2 contiene i requisiti di conoscenza, abilità e competenza dell’installatore/posatore di serramenti.

norme UNI posa in opera serramenti

Lo fa suddividendo i tecnici in 3 diverse categorie, classificate secondo il quadro europeo per le qualifiche:

  • installatore/posatore junior (livello EQF 2): corrisponde all’aiutante serramentista. Fornisce supporto al posatore senior durante la posa in opera. Si occupa di pulizia e trasporto dei materiali. Al contempo viene introdotto alle dinamiche e agli strumenti del mestiere.
  • installatore/posatore senior (livello EQF 3): corrisponde ad un posatore con esperienza, in grado di mettere in pratica il progetto di posa realizzato dal Progettista in autonomia. Conosce i materiali e le metodologie di installazione. È il livello che dovrebbero avere tutti i posatori di serramenti.
  • installatore/posatore caposquadra (livello EQF 4): il posatore caposquadra ha tutte le competenze dei livelli precedenti, conosce in modo approfondito la gestione dei giunti di posa, le caratteristiche dei materiali e il loro utilizzo. Può supportare il Progettista nella realizzazione del progetto di posa, fornendo delle disposizioni di posa da integrare nel progetto.

Norma UNI 11673-3: requisiti minimi per l’erogazione di corsi di istruzione e formazione non formale per installatori/posatori di serramenti

La norma UNI 11673-3 contiene i requisiti degli enti e dei docenti che si occupano di formazione e rilascio delle qualifiche EQF 3 e 4 per posatori di serramenti.

norma formazione posatore serramenti

Stabilisce gli argomenti dei corsi di formazione, il modo in cui si sviluppano e i requisiti necessari per diventare un organo di formazione accreditato.

Contiene la deontologia della formazione e le esigenze di trasparenza e competenza degli organi di formazione e del loro personale. In questo modo valorizza le qualifiche ottenute.

Ricordo che le qualifiche EQF per posatore di serramenti non sono attestati di frequenza o corsi privati, ma qualifiche riconosciute a livello nazionale e europeo, rilasciate da organi accreditati e riconosciuti.


Norma UNI 11673-4: requisiti e criteri di verifica dell’esecuzione

Con la norma UNI 11673-4 otteniamo le metodologie necessarie a misurare le prestazioni dei serramenti e capire se sono installati in modo corretto e conforme al progetto. Le verifiche che contiene sono di carattere documentale e veri e propri collaudi dei prodotti installati.

posa qualificata serramenti

I principali strumenti introdotti dalla norma UNI 11673-4 sono:

  • Blower door test A-Wert: la messa in depressione e pressione circoscritta al serramento che ne misura la tenuta all’aria.
  • analisi termografica: verifica grafica eseguita con la termocamera, ci consente di individuare eventuali ponti termici. Combinata al Blower door test A-Wert consente di individuare la dispersione di calore a diverse intensità di pressione dell’aria.

Oltre a questi test principali è possibile eseguire anche la verifica acustica dei serramenti e il test di tenuta all’acqua.

La UNI 11673-2 specifica inoltre le qualifiche necessarie per i tecnici che si occuperanno dei eseguire le verifiche e registrare i dati raccolti.


Con la norma UNI 11673 si può fare una posa in opera certificata?

No. Non mi stancherò mai di dirlo, la posa in opera certificata non esiste.

Esistono posatori certificati che possono eseguire lavori corretti, ma non una certificazione sull’installazione dei prodotti.


Conclusioni

La UNI 11673, con le sue 4 parti, migliora ed evolve la posa in opera dei serramenti. Fornisce indicazioni chiare su come realizzare un progetto di posa, su chi dovrebbe occuparsi di metterlo in pratica e sulle verifiche da fare per misurare il risultato ottenuto.

È il punto di riferimento per la posa in opera dei serramenti e per i professionisti che se ne occupano, nella parte progettuale, in quella esecutiva e nella formazione del personale.

Da sole le norme non bastano a garantire installazioni corrette, serviranno sempre mani esperte in cantiere e malizie specifiche per ottenere risultati ottimali.

Con la UNI 11673 il mondo dei serramenti fa comunque un enorme passo in avanti portando regole e principi chiari dove prima regnavano regole d’arte e libera interpretazione.


Risorse utili

Come funziona la norma UNI 11673-1

Cosa dice la norma UNI 11673-2

Come funziona la norma UNI 11673-3

Cosa dice la norma UNI 11673-4

Come progettare il montaggio delle finestre con la Norma UNI 11673-1

Come funziona il Blower Door Test e a cosa serve

Daniele Cagnoni tra i primi posatori certificati ECMQ

Cosa sono le norme UNI EN ISO

La pagina ufficiale UNI

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

I video utili del nostro canale Youtube

2 commenti su “Cosa dice la norma UNI 11673 posa in opera dei serramenti parte 1 2 3 4”

  1. Buon giorno , mi chiamo Lorenzo Capone e sono consulente nell’ambito della sicurezza sul lavoro n Torino e provincia. Un mio cliente vorrebbe certificare la propria azienda come installatore secondo al UNI 11673. Possiamo aiutarlo ?
    Grazie
    Lorenzo Capone

  2. Salve Lorenzo.
    Sono Docente per LegnoLegno, consorzio nazionale serramentisti.
    Le consiglio di far iscrivere il suo cliente ad uno dei corsi di posa presenti a questo link: https://www.legnolegno.it/events/
    Consiglio il Livello 4 che offre poi l’accesso all’esame di qualificazione o certificazione.
    Corso per Posatori di serramenti esterni Liv. IV

    Spero di averle fatto cosa gradita.

Lascia un commento