Normative infissi | Cosa dice la UNI EN 12208 – Finestre e porte – Tenuta all’acqua – Classificazione

La UNI EN 12208 è una norma europea che entra nel quadro nazionale il 31 luglio del 2000. Il tema della norma è la tenuta all’acqua del serramento, un aspetto tecnico molto importante per progettare una casa ben protetta dagli agenti atmosferici e dal massimo comfort.

Approfondiamo insieme cosa dice la UNI EN 12208 e cosa sono le classi di tenuta all’acqua del serramento.


UNI EN 12208 | Cosa dice la norma sulla tenuta all’acqua dei serramenti

La tenuta all’acqua, è un valore tecnico del serramento, indicato per legge sul libretto del prodotto.

Per tenuta all’acqua, si intende la capacità del serramento di resistere alla pioggia battente, anche in presenza di forte vento; una situazione tipica nel clima attuale.

Nella pratica, il serramento viene sottoposto a uno stress test, sulla base del quale ottiene una classificazione specifica, che sta indicare la quantità d’acqua che può infiltrarsi ad un certo livello di pressione Pascal.

tenuta all'acqua serramenti infissi normativa


UNI EN 12208 | Cosa sono le classi di tenuta all’acqua del serramento

La tenuta all’acqua del serramento, definita dalla UNI EN 12208 è indicata attraverso una serie di classi, attribuite dopo il test di fabbrica.

Le classi vanno da 1A a 9A. la prima è il livello di tenuta più basso possibile, la seconda il più alto.

E’ presente anche un secondo metodo di prova, con relativa classificazione da 1B a 9B. Questo caratterizza però serramenti con una tenuta meno efficace, adatti a posizioni poco esposte.

Esiste poi una terza categoria, la E. Questa è dedicata a serramenti in grado di garantire tenuta anche in condizioni estreme, come un vento a 150 km/h. Con il cambiamento climatico, potrebbe diventare una classe più diffusa rispetto alla situazione attuale.

Ma torniamo alle classi più utilizzate e note per i serramenti moderni:

  • La Classe 1A identifica un serramento che può subire delle infiltrazioni già a 50 Pascal, ovvero circa 30 km/h.
  • La Classe 9A, livello più alto di questo tipo di test, prende in considerazione una pressione di 600 Pascal, che corrispondono a un vento di circa 115 km/h.

Questa classificazione è necessaria per ottenere la Marcatura CE, che permette di mettere il prodotto in commercio.

tenuta all'acqua infissi serramenti


UNI EN 12208 | Quale classe di tenuta all’acqua scegliere

Un buon serramento ha una classe di tenuta molto vicina al massimo del metodo A. Possiamo quindi partire da 8A, una tenuta media degli infissi moderni.


UNI EN 12208 | Montaggio infissi e tenuta all’acqua

Le prestazioni che trovi sul libretto del serramento, devono sempre essere validate da un montaggio congruo.

I valori riportati, si riferiscono infatti ad una condizione ideale, registrata durante il test di laboratorio.

Per garantire che la tenuta del serramento sia mantenuta anche una volta installato nel muro, serve un’installazione accurata, frutto di una progettazione attenta e di una posa in opera eseguita da tecnici esperti.

Nel caso della tenuta all’acqua, la resistenza alle infiltrazioni del serramento, dovrà essere mantenuta anche nei punti che lo connettono a muro e controtelaio; i cosiddetti giunti di posa.


Risorse utili

Cosa dice la norma UNI 1026 sulla permeabilità all’aria dei serramenti

Cosa dice la norma UNI 11673-1

Cosa dice la norma UNI 11673-2

Cosa dice la norma UNI 11673-3

Cosa dice la norma UNI 1167-4

Come progettare il montaggio delle finestre con la UNI 11673-1

Le normative UNI EN per le chiusure oscuranti

Lascia un commento