Preventivo finestre e porte nuove!

preventivo finestre

Qualche settimana fà, ricevo la telefonata di un cliente, Fabio, che aveva bisogno di acquistare nuove finestre per la sua casa, voleva un preventivo!

Mi chiede un appuntamento, lo voleva “esclusivamente” con me, per discutere ed esaminare il lavoro da fare, e poi ricevere un mio preventivo!

Fabio durante la telefonata, che si è protratta per almeno 20 minuti, è riuscito a darmi molte indicazioni del lavoro da fare, ed altrettante esigenze, ma soprattutto mi ha comunicato che nel giro di 2 mesi il lavoro doveva essere finito e collaudato!

 

Preventivo finestre e porte nuove: come arrivarci?

Carta e penna, durante la telefonata, mi sono appuntato il tutto e mi sono fatto un veloce schema delle sue esigenze e delle sue scadenze; è mio uso da anni!

Al termine della telefonata, ci siamo accordati per l’appuntamento e, vista l’urgenza di affidare l’incarico per la sostituzione delle sue finestre, dopo sole 48 ore ho fatto in modo che, io e Fabio, ci trovassimo seduti uno di fronte all’altro nel mio negozio.

Preventivo per finestre e porte nuove: come si svolge l’appuntamento?

Alcuni clienti si scocciano quando diciamo loro che sarebbe bene incontrarsi su appuntamento e prendersi il giusto tempo!

Siamo tutti un pò portati ad esigere risposta immediata ma consapevoli che, per fare le cose fatte bene, serve sicuramente il suo tempo ed essere focalizzati

Avere uno show-room aperto al pubblico non significa essere pronti a servire tutti nel momento in cui varcano la porta; ti garantisco che è impossibile!

Lavorare su appuntamento riesce a farmi lavorare focalizzato solo sulle tue esigenze; mi isolo dal da fare quotidiano, mi preparo 30 minuti prima, che tu arrivi, e ti dedico il tempo necessario, ascoltando con attenzione quello di cui hai bisogno!

Precedere l’appuntamento con un telefonata “lunga”, come quella fatta con Fabio, mi serve a capire di cosa parleremo e mi aiuta tantissimo a prepararmi per te.

Alla fine, come dice una famosa frase, “il primo appuntamento non si scorda mai; positivamente o negativamente!

Sarà li che ci giocheremo la rispettiva fiducia!

Giovedì pomeriggio ore 14,30, mi incontro con Fabio, ci sediamo e, ovviamente dopo i convenevoli, chiedo il motivo per cui avesse chiesto “esclusivamente” di parlare con me, ero incuriosito!

 

Fabio parlava con me, mi spiegava e chiedeva; ma non era assolutamente chiaro!

Continuava a girare attorno alla cosa senza però andare al punto; quasi come se non si fidasse, per niente, di me!

Lo percepivo diffidente e mi aspettavo che si lasciasse andare spiegandomi bene quello di cui aveva bisogno ! Continuava a misurarmi tenendo molta a distanza!

Io e Fabio abbiamo parlato per due ore e mezzo ma, effettivamente, non sono riuscito ad essergli tanto utile quanto lui si aspettasse!

Dopo 2 ore si è lasciato andare! Mi ha dichiarato di avere 7 preventivi in mano; era questa cosa che lo frenava nel parlare con me. E’ a quel punto che ho capito di dovere utilizzare la mia Check-List; dovevamo ripartire e ristabilire il percorso!

“ Fabio così non si riesce a fare una valutazione oggettiva, troppe informazioni rischiano di farti scegliere solo il meno peggio! ” Questa è stata la mia esternazione!

Fabio avrebbe avuto piacere di valutarli assieme a me, ma io, che qualcosa ne capisco, leggevo solo informazioni tecniche confuse e riportate solo per dar lui un prezzo; probabilmente perchè lui lo aveva richiesto!

Il focus di Fabio era diventato quello di riuscire a decidere il meglio di quello che aveva in mano; peccato che focalizzandosi sul confronto aveva perso di vista  a<a2 \é°GF  !

Fabio insisteva a voler paragonare i dati dei preventivi, dati tecnici, ma non riusciva a farlo perchè in ognuno erano scritte cose diverse e, talvolta, anche incomprensibili! “

Preventivo finestre e porte nuove: la domanda del cliente

Arrivati a questo punto, ho aperto le mani e gli ho chiesto:

Fabio, mi fai capire come posso aiutarti?  

Alla mia domanda Fabio ha risposto con un altra domanda:  

<< Daniele, non faccio il tuo lavoro e mi sono ostinato a voler capire con esattezza tante cose che non mi competono! Adesso, come faccio a capire quali voci dovrebbe contenere il  preventivo prima di di firmarlo senza rischiare di ritrovarmi nei guai? >>

Ho percepito che Fabio era arrivato al punto di non ritorno ed aveva estrema paura di spendere male i suoi 25.000 euro c.a.

Forse te lo sei chiesto anche tu! Probabilmente sei vicino all’acquisto e magari sei ancora in tempo per fare una scelta consapevole che può evitarti problemi futuri.

Preventivo finestre e porte nuove: i preventivi

Fabio, aveva inviato diverse richieste di preventivo per mail e visitato alcuni show room!

Il processo seguito dalla maggior parte delle persone che devono acquistare nuovi serramenti – e che magari hai fatto anche tu – è questo:

1 – Cerchi su Google

2 – Trovi diversi serramentisti nella tua zona

3 – Visiti il loro sito web e mandi un’e-mail per chiedere un preventivo

4 – Ricevi risposta – se sei fortunato in tempi ragionevoli – e arrivano i preventivi che hai richiesto

Nonostante i 7 preventivi di Fabio fossero tutti di una o massimo due pagine, la mole di informazioni, che aveva in mano adesso,  era veramente troppa per una persona che non fà il mio lavoro!

Ogni venditore, che ha incontrato o contattato per mail, lo ha assecondato nel prezzare quello che lui ha richiesto, senza effettuare un’analisi delle sue vere esigenze!

Si sono adagiati tutti sulla semplicità di fare un preventivo ad una persona che lo ha richiesto con, apparenti, idee chiare.

Io lo chiamo legare l’asino dove vuole il padrone!

“ Devo essere onesto, lo ho detto anche a Fabio, il suo modo di porsi non lo ha sicuramente aiutato! Partire dal presupposto di mettere in competizione artigiani, attraverso soli preventivi e prezzi, non è il modo migliore per iniziare un rapporto di fiducia; rischi subito la rottura! “

 

Da un lato lo capisco, aveva furia di concludere quanto prima l’affidamento dell’incarico, dall’altro, vedendo cosa ha in mano … ho le prove che lui corra tutti questi rischi:

 

  • Trovarsi, tra pochi anni, a dover spendere di nuovo per rimediare ai problemi, dovuti anche ad una scelta non pienamente consapevole;
  • Impazzire, perché non facendo il mio lavoro può avere solo una parziale visione. Ad ognuno il suo mestiere;
  • Complicarsi la vita firmando un preventivo che ha solo confrontato con altri; le esigenze sono state sottovalutate;
  • Ritrovarsi ad avere un prodotto pagato molto e non essere entusiasta dell’acquisto. Accade spesso e ci si rende conto del problema “solo” a fine lavori;
  • Infilare in casa persone o aziende non all’altezza delle aspettative perchè valutati solo ed esclusivamente sulla carta. Ostinarsi a scegliere, basandosi sul confronto carta-carta, porta anche a questo;
  • Non capire che l’acquisto più importante lo fai basandoti sulle persone, e sulle responsabilità che si assumono, nel fornirti un servizio che da solo non sapresti portare a termine in modo corretto;

Fabio, vista la confusione che si era creata in lui, mi ha assecondato nel ripartire da capo; fare un Reset ed iniziare da riposizionare tutte le esigenze!

Abbiamo utilizzato la mia Check-List e, passo-passo, siamo arrivati ad un esame chiaro e deciso di quello che serve a lui!

ESIGENZE RISTABILITE

 

Preventivo finestre e porte nuove: i 7 punti fondamentali!

Credo che per affidare l’incarico, visto che non ha tempo da perdere, necessiti di affidarsi nel minimo tempo a persone competenti e fidate, limitandosi “inizialmente” a valutare questi 7 punti fondamentali :

  1. Capire come valutare chi viene a montare le finestre a casa tua;
  2. Valutare se il venditore che incontri ha le competenze tecniche per risolvere le tue esigenze;
  3. Riuscire a misurare da subito il futuro servizio dell’azienda a cui ti affidi;
  4. Valutare se il fornitore di finestre, a cui ti rivolgi, adotta un sistema di lavoro o lascia tutto al caso;
  5. Vedere se il livello di pulizia che viene adottato è quello che fa al caso tuo;
  6. Prendere coscienza, attraverso recensioni e clienti, di chi sono e come si muovono i posatori;
  7. Riuscire a valutare se il prezzo competitivo nasconde cose che pagherai a fine lavoro o che non ti saranno mai fatte;
Francesco Francesconi mi ha chiesto una consulenza privata 4 anni fà ed oggi mi scrive questo: 

Francesco Francesconi

Prima di incontrare Margherita e Daniele credevo che gli infissi fossero una cosa semplice: uno sceglie sul catalogo l’infisso che gli piace, se lo fa montare e festa finita.

Mentre da loro ho scoperto un intero mondo, ho scoperto che non è detto che più caro significhi per forza migliore, ho scoperto che è inutile avere un infisso eccellente se poi mi resta un ponte termico sul controtelaio o sul davanzale…

ho scoperto che come per ogni piede c’è una scarpa, per ogni casa c’è un infisso adatto, e che non è così semplice capire da soli quale sia.

Ho scoperto anche che esistono infissi “da cantiere” che sulla carta sono ottimi ma nella pratica “poveri”, ho scoperto anche che dal buco nel muro in poi è bene che un tecnico di infissi segua passo passo il muratore se si vogliono avere ottimi risultati.

E ho conosciuto una persona (Daniele Cagnoni) che mi ha aiutato a risolvere tanti altri problemi nella costruzione della casa, legati non solo all’isolamento termico.

Grazie Daniele e grazie a tutto lo staff.


Preventivo finestre e porte nuove: la chiarezza

Sai cosa serve per poter predisporre un preventivo valido e chiaro?

Serve che tu possa avere piena fiducia di me, il tuo consulente, facendomi analizzare le tue esigenze, attraverso una seria consulenza!

Pensa, anche solo per un’attimo, a quanti soldi e dispiaceri potresti risparmiarti con una consulenza mirata al raggiungimento di un obbiettivo certo, di un’acquisto mirato, senza passare per mano di svariati venditori, che prevalentemente hanno soli interessi commerciali.

Adesso leggerai “subito” come funziona il mio metodo!

Non voglio farti perdere tempo con me se non capisci da subito come la penso e per quale motivo ho ideato Diemme Infissi – finestre zero problemi!

Per prima cosa ti scrivo a chiare lettere che il mio metodo è basato sulle persone, sulla fiducia, sulla responsabilità e sulla capacità di analizzare le tue esigenze in modo da trasferirle TUTTE, prima nel preventivo che vado a farti e poi nel lavoro che ti installerò e garantirò!

Ti parlerò “chiaramente” dei dubbi che potresti avere sulla finestra che andrai ad acquistare, sempre tenendo in considerazione il sistema di analisi, predisposizione e posa in opera, che da soli incidono per il 75% sulla riuscita del lavoro.

Più del 75%, ma nel preventivo dei miei colleghi si parla solo di misure, prodotto, colore e valori tecnici; lo reputi giusto?

“ Valorizzare il prodotto e non parlare di esigenze, predisposizione e montaggio; gravissimo!”

Le persone, la passione, la fiducia, la responsabilità sono gli elementi che ti faranno ottenere i risultati migliori; la maggior parte dei venditori/artigiani si limita a darti un prezzo ed un preventivo!

Forti del loro prodotto e del loro prezzo, non capiscono assolutamente che, dietro alla vendita o al montaggio di una finestra, servono elementi concreti!

Puoi anche pensare che io ti dica questo solo per arrivare ad una vendita, ti capirei, ma io voglio solamente evitarti quello che succede ai clienti a cui ho risolto problemi!

Quello che succede ai clienti che credevano di aver firmato un preventivo che comprendeva tutto, ed invece si sono trovati a pagare di più di quanto avevano firmato, e ai clienti che non hanno ottenuto ciò che gli serviva veramente!

Sono 19 anni che faccio questo lavoro, ho iniziato montando e riparando finestre onestamente!

Preventivo per finestre e porte nuove: perchè il mio report!

 

Tutti i giorni vendo finestre e faccio consulenze per i miei clienti, sappi però che non sono solito fare un preventivo, ma un vero e proprio “Report del Lavoro”.

Il “Report” non è il classico preventivo di tre paginette che i miei colleghi consegnano.

Il “Report” è un documento tecnico, in cui riporto tutti quelli che sono i problemi più frequenti, di cui si è discusso in fase di consulenza, e delle risoluzioni da me consigliate.

È una vera e propria guida con tutti gli errori da evitare.

Infine, sempre nel Report, elenco tutti quelli che sono i documenti che saranno consegnati al cliente una volta che deciderà di affidarsi a me, e nello specifico:

 

– Garanzia.

A differenza degli altri che si limitano ai due anni di garanzia, io sono talmente sicuro del mio METODO che sono andato ben oltre.

Ti offro una garanzia che va ben oltre i limiti di legge, e che copre, per 10 anni, eventuali problemi di posa in opera a  me imputabili. Si, 10 anni!

– Capitolato Esecutivo.

Saranno dettagliati tutti i materiali di posa.

– Disegni Esecutivi.

Unitamente al capitolato, in caso di cantieri particolari, fornisco tutti i disegni con i dettagli esecutivi.

– Elenco delle lavorazioni STEP by STEP.

In questo modo sarai a conoscenza dei processi di montaggio e dei tempi occorrenti.

– Prodotto scelto e caratteristiche.

Come vedi, il tipo di prodotto (il tipo di finestra) emerge solo dopo l’analisi!

 

Tutto questo fa parte del mio METODO ed è ben diverso da un preventivo con scritti i soli prodotti ed una sola riga sulla posa in opera!

Il “Report”, che viene consegnato dopo la consulenza, è sempre personalizzato sulla base delle tue richieste, esigenze e problematiche!

Se ancora non lo hai fatto, e ti fa piacere, leggi la mia storia.

Approfondisci il tuo acquisto cliccando sul bottone sotto  🔽🔽🔽

VOGLIO MAGGIORI INFORMAZIONI