Semplificazioni Superbonus 110% | Le novità su CILA e abusi edilizi

Il Decreto Semplificazioni, che dovrebbe arrivare in Gazzetta Ufficiale, prevede una serie di novità per il Superbonus 110% che dovrebbe diventare più fruibile con l’introduzione della CILA, un documento che va a sostituire elementi burocratici importanti. Altre novità riguardano invece responsabilità del tecnico, abusi edilizi e asseverazioni.

Approfondiamo i possibili cambiamenti di Ecobonus 110% che potrebbero caratterizzare gli incentivi per la riqualificazione energetica dei prossimi mesi.


Semplificazioni Superbonus 110% | Che cos’è e come funziona la CILA per il 110

Tra le novità del Decreto Semplificazioni relative a Ecobonus 110%, c’è l’introduzione della CILA che potrebbe ridurre la complessità dell’incentivo.

Secondo quanto riportato, gli interventi di riqualificazione energetica del Superbonus, dovrebbero essere inquadrati come manutenzioni straordinarie.

Per realizzarli, basterà quindi presentare la CILA, la Comunicazione d’inizio lavori asseverata che viene presentata dal tecnico.

Questa semplificazione, non include i casi di demolizione e ricostruzione; porta però una importante semplificazione del bonus che potrebbe ridurre i tempi di avvio dei cantieri.

A sparire, dovrebbero essere le valutazioni discrezionali degli Sportelli unici dell’edilizia che, in caso di interventi considerati troppo invasivi, potrebbe richiedere invece la SCIA.

Il risultato sarebbe un bonus più snello e accessibile, e soprattutto la possibilità di eseguire i lavori in tempi più rapidi rispetto alla situazione attuale.


Semplificazioni Superbonus 110% | Cosa cambia per gli abusi edilizi

Per quanto riguarda gli abusi edilizi, serve fare chiarezza.

L’idea che si è diffusa è che il Decreto includa anche gli edifici con abusi tra gli immobili beneficiari del Superbonus. Le cose non stanno proprio così.

La novità è che lo stato legittimo dell’immobile non dovrà essere attestata prima di dare inizio ai lavori.

Questo non significa liberi tutti; viene semplicemente meno la responsabilità del tecnico di verificare la regolarità dell’immobile, con relativo rischio che le irregolarità portino all’esclusione dal bonus nel corso di successive verifiche.

Serve quindi fare la massima attenzione e lavorare sempre in conformità con regole edilizie e requisiti del Superbonus.


Semplificazioni Superbonus 110% | Conclusioni

Le semplificazioni previste, potrebbero rendere il Superbonus più rapido ed efficace.

Alcune responsabilità del tecnico potrebbero essere rimosse, rendendo più semplice dare inizio ai lavori.

Resta la necessità di fare tutto in modo corretto, soprattutto in questo contesto dove, se dovessero decadere le responsabilità del tecnico per quanto riguarda gli abusi edilizi, sarà ancora più importante affidarsi a un tecnico capace, in grado di darci la tranquillità di un lavoro sicuro e conforme.


Risorse utili

Le nostre FAQ 110%

Le nostre FAQ 50%

Quali incentivi scegliere per sostituire gli infissi

Come scegliere i tuoi nuovi infissi

Come ottenere il massimo beneficio con la tua riqualificazione energetica

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

Video Guide

Lascia un commento