Sostituire infissi lucca | migliora il tuo confort

Solitamente, chi si informa per sostituire infissi lucca lo fa per diversi motivi:

  • Abbellire la tua casa con infissi più attuali e di design
  • Diminuire le dispersioni e abbattere buona parte dei consumi dovuti al riscaldamento.
  • Eliminare spifferi, infiltrazioni e problemi di condensa.

Non importa quale di questi motivi ti abbia spinto ad informarti; tutti e tre sono più che validi!

Quello che importa è che, con la sostituzione degli infissi attuali, otterrai un miglioramento del benessere abitativo che non ti aspetti.

Abitare una casa con infissi molto datati, potrebbe non consentirti di viverla al massimo delle sue prestazioni.

Abituato a quello standard non immaginerai nemmeno i benefici che potresti ottenere valorizzando la tua abitazione attraverso nuovi infissi.

Sostituire gli infissi a lucca: l’esperienza dei nostri clienti.

Quella che leggerai tra poco, è la testimonianza di Ilaria Benigni.

Ilaria ha sostituito gli infissi, le porte interne e migliorato la gestione della luce attraverso nuove persiane.

foto di una testimonianza ilaria benigni


Analizzare i risultati delle nostre installazioni ci serve a misurare correttamente quanto beneficio hanno ottenuto i nostri clienti.

Portarti questo caso storia, è anche un modo per rassicurarti qualora avessi dei dubbi che ti frenano dal decidere.

Sostituire gli infissi a lucca: la fase del montaggio.

L’ultima parte che voglio evidenziarti riguarda la parte operativa del lavoro: il montaggio dei serramenti.

Anche su questo posso rassicurarti che attraverso le parole di Luigi Martini:


Tutti noi abbiamo qualche timore quando entrano in casa artigiani per effettuare un lavoro.

Confusione, sporco e disagio possono passarci per la mente…

Nuovi infissi lucca: l’artigiano qualificato.

Per rassicurarti, posso dirti che utilizziamo da sempre un metodo garantito che ti certifica un intervento senza complicazioni eseguito da Artigiani Qualificati Diemme.

Sostituire gli infissi: Gestire il processo di sostituzione con corrette procedure aiuta noi artigiani a mantenere uno standard qualitativo elevato, ma anche rispettoso per la tua casa e la tua famiglia.

Prevenire criticità e problemi attraverso un sistema organizzato a puntuale, avvantaggia il nostro organico di collaboratori interni ma agevola anche te che sei il nostro cliente!

Proteggeremo l’ambiente dove operiamo e ci impegneremo a pulire dove sporchiamo.

Sostituire gli infissi non sarà per te un problema ma un grande beneficio.

In questo modo non ti lasceremo incombenze che vadano oltre quello che ti aspetti.

Infine, seguendo il metodo Finestre Zero Problemi, otterrai anche la nostra garanzia di risultato; una garanzia triplice ed unica.

Iniziando con il capire esattamente le tue esigenze, ti aiutiamo a scegliere i serramenti per la tua casa e gestiamo l’intervento con un montaggio qualificato

Alla fine del lavoro otterrai il nostro certificato esclusivo.

Tutto questo si traduce nella nostra triplice garanzia:

  • 10 anni di garanzia sul prodotto; solitamente ne otterrai solo 2, altri 8 li mettiamo noi!
  • 10 anni di garanzia sul montaggio; normalmente la legge parla di un solo anno, ma siamo voluti andare 10 volte oltre!
  • La garanzia di risultato: il massimo che puoi ottenere dal tuo artigiano qualificato di fiducia.Nessuno ha mai osato tanto.

Ciao e al prossimo articolo.

Daniele Cagnoni

Se hai bisogno di entrare subito in contatto con noi, clicca sotto:

 

 

 

 

Come funziona l’ECOBONUS 110% e quali sono le condizioni d’accesso. 

La sola sostituzione di FINESTRE E PORTE, nell’applicazione dell’Ecobonus 110%, ad oggi, RIMANE al 50%.

“PUOI DETRARRE IL 50% in 10 ANNI”

In caso di intervento di RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA le cose potrebbero cambiare e dare l’accesso all’ ECOBONUS 110% anche per FINESTRE E PORTE.

Se INSTALLIAMO CAPPOTTO E CALDAIA, e nel contesto dell’intervento si SOSTITUISCONO FINESTRE E PORTE, le cose potrebbero cambiare.

Se sarà accertata una miglioria dell’immobile DI ALMENO 2 CLASSI ENERGETICHE, si potrà accedere al 110%, anche per FINESTRE E PORTE.

RIEPILOGO REGOLE ECOBONUS 110% 2020/2021

Le SPESE saranno da sostenere dal 01.07.2020 al 31.12.2021.

L’ecobonus si applica a qualsiasi immobile riscaldato, alle persone fisiche, ai soggetti IRES.

Servirà certificare con APE (Attestato di Prestazione Energetica) il miglioramento di 2 CLASSI energetiche dell’edificio

I materiali isolanti devono rispettare i Criteri Ambientali Minimi "CAM"

E' applicabile in condomini o unità immobiliari adibite ad abitazione principale

Non si applica nell’esercizio di imprese, arti o professioni, ai CONDOMINI singoli e agli IACP.

E' applicabile in immobili di proprietà di persone fisiche

Vista la complessità dell’argomento, ci siamo attivati subito, con i nostri Consulenti Energetici, per supportarti senza farti correre rischi.  

Abbiamo creato un sistema di analisi specifico: check110percento.it.

Il nostro sistema ci consente di esaminare l’attuale stato Energetico della tua casa ma anche di capire se hai diritto all’accesso all’Ecobonus 110% e quali sono gli interventi da effettuare.

Puoi ottenere maggiori informazioni
cliccando sul bottone qui sotto. 

SUPERECOBONUS (110%)

Per accedere al superecobonus è necessario attendere il Decreto definitivo (oggi è in bozza), i

Decreti attuativi e le necessarie procedure dell’Agenzia delle Entrate.

La sostituzione di serramenti può rientrare nel superecobonus se abbinato agli interventi sotto descritti che sono agevolabili al 110%:

Coibentazione degli edifici con intervento su almeno il 25% della superficie esterna (ad es.: cappotti) – limite di spesa: 60.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento nei condomini – limite di spesa: 30.000 euro per ogni unità immobiliare

Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento/raffrescamento degli edifici unifamiliari – limite di spesa: 30.000 euro

Il limite di spesa per la sostituzione dei serramenti rimane quello previsto dalla precedente legislazione (60.000 euro), detraibili al 50% in 10 anni.

CLICCA L’IMMAGINE SOTTO PER LEGGERE LE FAQ

TROVI 37 DOMANDE CON ALTRETTANTE RISPOSTE