Stop cessione del credito e sconto in fattura per tutti i bonus casa e infissi: cosa dice il DECRETO-LEGGE 16 febbraio 2023, n. 11

Stop a cessione del credito e sconto in fattura per tutti i bonus. Per Superbonus 110, Ecobonus, Bonus Casa, Bonus Infissi, Bonus Ristrutturazione rimangono solo le detrazioni. Con un intervento sull’articolo 121 il Governo sospende i metodi di recupero del credito che hanno caratterizzato negli ultimi anni gli incentivi per casa e edilizia.

Una notizia che ha scatenato una forte discussione nel mondo delle imprese e che potrebbe influire in modo importante sul futuro dei bonus per il risparmio energetico, anche in vista della direttiva europea case green del 2030.

Se vuoi approfondire puoi leggere il Decreto in Gazzetta Ufficiale. Lo trovi qui >>> DECRETO-LEGGE 16 febbraio 2023, n. 11.

In questo breve articolo ho raccolto le principali informazioni su cosa è cambiato con il Decreto, anche per non creare troppo allarmismo per coloro che hanno i lavori in corso.

Non vengono bloccati sconto in fattura e cessione del credito per interventi con Bonus 75% Barriere architettoniche. 

Lo spiego nel video sotto:


Stop a cessione del credito e sconto in fattura per tutti i bonus: cosa Dice il Decreto Legge 16 febbraio 2023, n. 11

Il nuovo Decreto modifica l’articolo 121 del DL 19 maggio 2020, relativo a cessione del credito e sconto in fattura.

Questi due metodi di recupero delle spese vengono sospesi per tutti i bonus. Influisce quindi su:

  • Bonus Casa,
  • Bonus Infissi (contenuto in Bonus Casa),
  • Ecobonus,
  • Superbonus,
  • Sisma Bonus.

Stop cessione del credito e sconto in fattura per tutti i bonus: cosa succede ai lavori avviati

Lo stop non si applica ai lavori avviati e con CILA o SCIA presentata ante 17/02/2023 (entro il 16 vanno bene) 

Per i condomini servirà anche la delibera assembleare con l’approvazione dei lavori.

Per gli interventi di demolizione e ricostruzione, l’istanza per l’acquisizione del titolo abitativo.

Per gli interventi in edilizia libera, rimane attivo solo per coloro che hanno preventivi firmati e fatture ricevute ante 17/02/2023. (entro il 16 vanno bene) 

Magari qualcosa potrà cambiare ma consiglio prudenza.

Non mi inoltrerò nelle eccezioni specifiche contenute nel Decreto. Per un quadro più dettagliato consiglio di leggere con attenzione il DL in Gazzetta ufficiale. 


Il Decreto Stop cessione del credito e Sconto in fattura per tutti i bonus è già legge?

Sì, il DL è in Gazzetta Ufficiale. Significa che è diventato legge e si applica ai bonus in atto.

Il Decreto deve essere convertito in legge entro 60 giorni.

Le associazioni di categoria stanno lavorando per capire se esistono i presupposti per innescare una trattativa che possa mitigare l’impatto di questa decisione.


Come cambiano gli incentivi per l’edilizia dopo il nuovo Decreto

Sconto in fattura e cessione del credito non sono più disponibili per recuperare le spese sostenute per i lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica.

Rimane la possibilità di detrarre le spese sostenute per i lavori, a patto di avere abbastanza capienza.

L’esercizio di opzione aveva decretato il successo degli incentivi per l’edilizia. Con questa modifica resta un enorme patrimonio immobiliare da riqualificare, e meno soluzioni per incentivare un processo di abbattimento dei consumi e delle emissioni sempre più necessario.

Va anche detto che si trattava di un’agevolazione temporanea, che a mio avviso poteva essere gestita meglio.

Anche questa fase di STOP, molto delicata, poteva essere creata in modo da far defluire l’agevolazione con tempistiche umane.


Risorse utili

Direttiva efficienza energetica 20230, che cosa dice

La check-list per richiedere preventivi infissi garantiti

Scegliere infissi, il libro per chi deve acquistare i nuovi infissi

Libro infissi e serramenti: danni e difetti, per conoscere le patologie di infissi e serramenti, come prevenirle e mitigarle

Perché scegliere infissi in alluminio

Perché scegliere infissi in PVC

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

4 commenti su “Stop cessione del credito e sconto in fattura per tutti i bonus casa e infissi: cosa dice il DECRETO-LEGGE 16 febbraio 2023, n. 11”

  1. a me sembra che il decreto blocca cessioni del17/2/23 escluda proprio il bonus barriere architettoniche e quindi che sia possibile lo scono in fattura.

  2. Salve Angelo.
    Provi a ricaricare la pagina dell’articolo.
    Dovrebbe trovare anche un webinar sul Bonus Barriere architettoniche.
    Un caro saluto
    CD

  3. esiste un limite allo sconto in fattura per abbattimento barriere architettoniche , un fornitore mi parla di eur 20000 , grazie

Lascia un commento