Superbonus 2022 | No al tetto ISEE, bonus per ville e villette, seconde case: cosa potrebbe cambiare

La trattativa sul Superbonus sembra giunta a un punto fermo. Restiamo ancora cauti ma, secondo le ultime notizie il Bonus 110% dovrebbe essere prorogato al 2022 senza limiti ISEE, valido per ville e villette, e aperto alle seconde case.

Vediamo insieme tutti i dettagli emersi dalla Legge di Bilancio 2022, quali potrebbero essere le nuove scadenze e le regole per accedere al bonus.


Articolo del 3 gennaio 2022. Per conoscere lo stato attuale del Superbonus clicca qui: COME FUNZIONA IL SUPERBONUS OGGI


Superbonus 2022 | Cosa cambia per il tetto ISEE

Con la proroga al 2022 del Superbonus, il tetto ISEE di 25000 Euro dovrebbe essere sospeso. Sarà quindi possibile accedere ai lavori senza limiti e senza presentare l’ISEE.

Questa novità potrebbe far tornare il Superbonus alla sua forma iniziale, mantenendolo disponibile per una platea più vasta.


Superbonus 2022 | Ville, villette e case unifamiliari

Ville, villette e case unifamiliari tornano protagoniste del Superbonus. Gli incentivi dovrebbero essere disponibili per tutto il 2022 anche per queste tipologie di abitazione.

L’esclusività dei condomini dovrebbe essere quindi saltata con la Legge di Bilancio.


Superbonus 2022 | Lo stato di avanzamento dei lavori

Per accedere al Superbonus, potrebbero arrivare delle nuove scadenze.

Secondo quanto riportato, entro il 30 giugno 2022 sarà necessario aver eseguito il 30% dei lavori. Una modifica rispetto al precedente 60%.

Anche in questo caso, se tutto verrà confermato, il Superbonus sembra andare verso una maggiore accessibilità.


Superbonus 2022 | Il 110 sarà valido anche per le seconde case?

Il Superbonus 2022, dovrebbe essere valido anche per le seconde case. Non dovrebbe esserci più distinzione tra prime e seconde case, aprendo a una riqualificazione energetica generale di buona parte delle abitazioni del territorio.


Superbonus 2022 | Per quali edifici dovrebbe essere valida la proroga al 2023

Confermata anche la proroga al 31 dicembre 2023. In questo caso però l’incentivo sembra dedicato a condomini e edifici composti da più unità immobiliari, anche accatastate in modo distinto.


Superbonus 2022 | La proroga 2025 e il bonus “a calare”

Sembra confermato anche il progetto di Superbonus con valore della detrazione destinato a ridursi anno dopo anno.

Si parla infatti di proroga al 31 dicembre 2024 ma con un’aliquota decrescente pari al 70%.

La seconda data è quella del 31 dicembre 2025 che dovrebbe prevedere un calo dell’aliquota al 65%.

Questa proroga al momento è dedicata a condomini ed edifici composti da due a quattro unità immobiliari.


Risorse utili

Il DL 157 potrebbe andare verso l’abrogazione?

Visto di conformità anche per i lavori già fatti?

Come funziona il nuovo visto di conformità obbligatorio

Sconto in fattura e cessione del credito anche nel 2022?

Cosa dice la Legge di Bilancio su Superbonus e altri bonus casa

Come scegliere i tuoi nuovi infissi

Come funziona la riqualificazione energetica

Le testimonianze dei clienti Diemme

La galleria dei lavori Diemme

Video Guide in meno di 60 secondi

Lascia un commento