Vetro finestre e fattore solare g | Cosa significano i valori g, TL e gTot

Il vetro delle finestre riporta due importanti valori, la Trasmissione Luminosa e il Fattore Solare g, definiti attraverso le sigle TL e g. C’è un altro elemento da considerare, il valore gTot, costituito dal vetro della finestra assieme al suo oscurante.

In questo articolo vediamo che cos’è il fattore solare g, cosa significa trasmissione luminosa TL e come gestire l’irraggiamento solare trovando un corretto valore complessivo gTot. Vedremo anche cosa dice la norma UNI EN 14501 ” Tende e chiusure oscuranti – Benessere termico e visivo – Caratteristiche prestazionali e classificazione”.


Perché vetro e schermature solari sono così importanti

Con il cambiamento climatico stiamo vivendo inverni miti e estati sempre più calde. In questo contesto, proteggere la casa dall’energia solare, diventa una priorità per il comfort e per il risparmio energetico che potrebbe improntarsi sempre di più sulla gestione del raffrescamento.

Ad aiutarci ci sono i vetri delle finestre assieme ai sistemi oscuranti che ci permettono di gestire l’elemento luminoso e di smorzare l’energia solare.

vetro finestre fattore solare g e TL
Quando abbiamo tanto vetro, è importante gestire con attenzione luce e energia solare. Gli oscuranti ci consentono di parzializzare luce e calore. In casi specifici possiamo scegliere vetri selettivi con basso fattore solare g

Che cos’è il fattore solare g

Il fattore solare g del vetro della finestra indica la quantità di energia solare che lo attraversa, andando a scaldare la casa.

Definisce quindi la potenza “schermante” del vetro. Un fattore solare di 0,3, farà passare circa il 30% del totale di energia solare.

  • Più basso è il fattore solare e minore è l’energia solare che entra in casa.
  • Un fattore solare molto basso è indicato per stanze esposte al sole, in particolare se abiti in aree climatiche calde. In questo caso il vetro ti proteggerà, evitando che si surriscaldi l’ambiente.
  • Viceversa, per una stanza poco esposta, potresti scegliere un vetro con un fattore solare G più elevato, in modo da sfruttare al meglio il calore naturale che arriva dal sole.

Serviranno comunque degli oscuranti. Ne parlo nel capitolo dedicato.

Fattore Solare e trasmittanza termica
Schema di funzionamento del vetrocamera in rapporto con luce e energia solare. Fonte sav2000.it

Che cos’è la trasmissione luminosa TL

La Trasmissione Luminosa TL indica la quantità di luce che passa attraverso il vetro. E’ un valore molto importante, che determina la luminosità delle stanze e il benessere che deriva dalla luce naturale.

In questo ambito vanno considerati anche i valori RL (luce riflessa) e AL (luce assorbita) che ci consentono di misurare la quantità di luce che passerà effettivamente dal vetro.

Un valore TL elevato significa molta luce, basso, meno luce naturale che entra negli ambienti.

Per farti un esempio, scegliere un triplo vetro riduce un po’ la quantità di luce che entra in casa. Per ottenere un risultato ottimale serve sempre trovare equilibrio.

Una soluzione potrebbe essere una finestra con profili molto sottili, che lascia più spazio al vetro, colmando l’eventuale perdita luminosa.

trasmissione luminosa vetro finestre TL
L’obiettivo dell’edilizia moderna è costruire abitazioni con tanta luce naturale e massimo risparmio energetico. Luce e calore sono risorse importanti, ma serve sempre equilibrio

Che cos’è il fattore gTot del vetro finestre e cosa dice la UNI EN 14501

Per gestire luminosità e energia solare gli oscuranti sono fondamentali.

Persiane e avvolgibili, ci aiutano a gestire e parzializzare la luce, proteggendo la casa in modo dinamico.

Il fattore gTot si ottiene dala combinazione di vetro e sistema oscurante. Il Gtot è la prestazione d’insieme di questi due elementi complementari.

A regolamentare il valore Gtot da mantenere nelle abitazioni c’è la norma UNI EN 14501Tende e chiusure oscuranti – Benessere termico e visivo – Caratteristiche prestazionali e classificazione” che classifica i livelli prestazionali nelle categorie che seguono:

  • g tot >= 0,50 (classe 0 – protezione quasi nulla)
  • 0,35 <= gtot < 0,50 (classe 1 – protezione minima)
  • 0,15 <= gtot < 0,35 (2 classe – protezione moderata)
  • 0,10 <= gtot < 0,15 (3 classe – protezione intermedia)
  • g tot < 0,10 (4 classe – protezione elevata)

Conclusioni

Finestre e oscuranti ci consentono di gestire in modo corretto luce e energia solare. A regolamentare questo aspetto c’è la norma UNI EN 14501 che classifica i livelli prestazionali di vetro e oscurante.

Fattore solare g e trasmissione luminosa TL sono fattori importanti di cui tenere conto in progettazione.

Per selezionare il giusto vetro serve un’analisi dell’edificio e delle esigenze. I vetri vanno scelti stanza per stanza, valutando l’esposizione, la tipologia di finestra, le dimensioni e gli obiettivi da raggiungere.

Come sempre serve trovare il giusto equilibrio, massimizzando l’apporto di luce naturale e sfruttando al meglio il calore dell’energia solare.


Risorse utili

Come ottenere più comfort con le finestre

Come funziona il vetro selettivo

Come funzionano le finestre con veneziana integrata

Come scegliere le persiane

Come gestire la luce con gli avvolgibili Alika Flat

Lascia un commento