Norma UNI 11673-1 | Come funziona la normativa per la posa in opera dei serramenti

La norma UNI 11673-1 per la posa in opera dei serramenti, è la prima parte di un quadro normativo che getta le basi per il corretto montaggio degli infissi, i criteri di verifica e la gestione di formazione e qualifiche degli operatori.

La norma non è obbligatoria, ma è diventata la base normativa su cui vengono gestite eventuali controversie, oltre a una dima di lavoro per garantire un montaggio corretto, in grado di validare le prestazioni degli infissi installati.

Approfondiamo insieme cosa dice la norma UNI 11673-1Requisiti e criteri di verifica della progettazione” in relazione alla posa in opera dei serramenti, e perché è importante conoscerla, sia per i tecnici che per i Clienti.


Norma UNI 11673-1  per la posa in opera dei serramenti |  Cosa dice

La UNI 11673-1 definisce gli standard di progettazione della posa in opera dei serramenti, entrando nel dettaglio di materiali e gestione del giunto di posa.

Gli argomenti trattati sono:

  • Le corrette tecniche di progettazione della posa in opera, con l’obiettivo di ottenere nel giunto le stesse prestazioni certificate dal libretto del serramento;
  • Quali caratteristiche devono rispettare i materiali di posa;
  • Come risolvere le criticità in caso di sola sostituzione degli infissi.

Copertina UNI 11673 Nuova norma di posa in opera dei serramenti

La norma riguarda gli operatori che orbitano attorno al montaggio degli infissi nella muratura:

  • I progettisti, che dovrebbero progettare il nodo di posa nelle nuove costruzioni;
  • I produttori, che devono fornire tutte le istruzioni necessarie ad ottenere un corretto montaggio del serramento;
  • I posatori, che devono utilizzare i giusti prodotti di posa e garantire il montaggio a norma.

Con questa normativa, possiamo dire addio al concetto di “regola d’arte”, trovando finalmente una norma chiara, con metodi di verifica ben definiti e per la quale possiamo produrre una certificazione che non lascia spazio a interpretazioni.


Norma UNI 11673-1  per la posa in opera dei serramenti |  Cosa succede nel caso di una sostituzione dei serramenti che non prevede un progettista

La UNI 11673-1, definisce le metodologie di corretta posa in opera, anche nel caso di una semplice sostituzione dei serramenti, in assenza di progettista.

Quando il Cliente acquista i nuovi serramenti, prima di tutto siamo noi serramentisti a farci carico di competenze e responsabilità. Come affermato dalla norma UNI 10818, le parti (fornitore e cliente) devono individuare il tutto in sede contrattuale, quando viene scelto il prodotto e definito il lavoro da fare.

Il Cliente non potrà indicarci il modo o il sistema di posa che vorrà adottare; dovremo essere noi a guidare il lavoro nella giusta direzione per non farlo incorrere in gravi errori e a prenderci le relative responsabilità. 


Norma UNI 11673-1 per la  posa in opera dei serramenti | Giunti di progettazione, isolamento termo-acustico, tenuta, materiali di posa; tutti i dettagli della normativa UNI

Se sei un progettista o un serramentista, ti consiglio di scaricare e leggere la UNI 11673 nella sua interezza.

di seguito, ho riassunto le principali novità di questa normativa che getta le basi per avere uno standard di montaggio in grado di garantire il Cliente e il suo acquisto.

Giunti di progettazione

All’interno della UNI 11673-1 si parla di progettazione, in dettaglio questa deve garantire che la posa non causi peggioramenti delle prestazioni dichiarate del prodotto. Nella progettazione saranno considerati anche i due giunti (o nodi) quello primario e quello secondario; il congiungimento tra telaio / contro-telaio e muro / contro-telaio .

Metodo dei tre livelli

I giunti devono essere progettati secondo la regola comunemente chiamata “Metodo dei tre Livelli”. In particolare per ogni giunto sarà necessaria la progettazione a tre livelli: interno, intermedio, esterno.

“Acqua-Aria-Vento-Caldo-Freddo  lavorano sul serramento in modo diverso; il produttore certifica le tenute e le prestazioni nell’ambito della progettazione e produzione del manufatto, ma sta a noi applicare sistemi che vadano a coprire le esigenze di posa delle varie situazioni/esposizioni.”

Isolamento termico

Nella norma si parla di ponti termici lineari, analisi delle isoterme, analisi della temperatura minima superficiale.

Queste verifiche, ci permettono di evitare le principali criticità di montaggio, ottenendo un serramento posato in modo prestante e in grado di durare nel tempo.

Ventilazione

La UNI 11673-1, parla anche della corretta ventilazione, che in caso di sostituzione dei serramenti, se non correttamente gestita, può portare muffa e discomfort. 

Isolamento acustico

Anche l’acustica, correlata alla tenuta dei giunti di posa, viene trattata in modo esaustivo.

La norma indica espressamente quanto sia fondamentale lo studio e la realizzazione dei giunti in maniera corretta.

Tenuta all’aria e all’acqua

Con la UNI 11673-1, il mondo dei serramenti dice addio all’uso indiscriminato del silicone.

Le prestazioni di permeabilità ad acqua e aria devono essere garantite agli stessi livelli tra posa e serramento.

Il tempo del silicone e delle stuccature è finito; le finestre sono prestazionali e non si possono installare in maniera non qualificata.

Fissaggio meccanico

Tra gli argomenti trattati, c’è quello dei fissaggi meccanici, per quanto riguarda la resistenza al vento e all’effrazione.

Anche in questo caso, il fissaggio meccanico deve essere eseguito con i giusti prodotti e le giuste tecniche. L’obiettivo è garantire massima durata nel tempo e validare il montaggio.

Traspirabilità del giunto

Tutti i giunti devono assicurare il controllo del passaggio del vapore. Devono quindi essere progettati ad-hoc per rispondere a questa caratteristica.

“Acqua-Aria-Vento-Caldo-Freddo  lavorano sul serramento in modo diverso; il produttore certifica le tenute e le prestazioni nell’ambito della progettazione e produzione del manufatto, ma sta a noi applicare sistemi che vadano a coprire le esigenze di posa delle varie situazioni/esposizioni.

Dobbiamo prevedere che questa aria non arrivi all’interno della casa e nello stesso tempo dobbiamo fare in modo che defluisca verso l’esterno in modo da non stagnare e diventare condensa.”

Materiali da utilizzare per sigillare, riempire e isolare

Anche i materiali per la posa vengono regolamentati dalla norma. Ci si sofferma in particolare sull’applicazione degli stessi e sulla compatibilità, oltre alle dimensioni minime del giunto.

Non sono ammesse discontinuità tra serramento e isolante.


Norma UNI 11673-1  per la posa in opera dei serramenti |  Conclusioni

La norma uni 11673 contiene tantissime indicazioni progettuali da tenere a mente in fase di progettazione e posa.

Con il nuovo quadro normativo, gli addetti ai lavori ottengono degli standard da seguire per ottenere un montaggio corretto, in grado di garantire le prestazioni di fabbrica del serramento installato e durata nel tempo.

Il Cliente, ottiene una maggiore garanzia sul prodotto che acquista; se l’installatore si attiene alla norma, il montaggio darà risultati che vanno ben oltre la “regola d’arte”.

La UNI 11673-1, diventa una solida base per la risoluzione di contenziosi dovuti a problemi di posa.

Rimangono delle malizie, da valutare caso per caso, che possono dare prestazioni ancora migliori. Di base la UNI 11673-1 è comunque un enorme passo avanti, che definisce il corretto montaggio del serramento, regolamentando questo aspetto fondamentale.

Se fino a qualche tempo fa mancava una vera e propria regolamentazione in questo senso, oggi non è più così.


Risorse utili

Come progettare il montaggio con la norma UNI 11673-1

Il corso di posa super compresso in 50 minuti

Cosa dice la norma UNI 11673-2

Come funziona la norma UNI 11673-3

Cosa dice la norma UNI 1167-4

Daniele Cagnoni tra i primi posatori certificati ECMQ

Cosa sono le norme UNI EN ISO

La pagina ufficiale UNI

4 commenti su “Norma UNI 11673-1 | Come funziona la normativa per la posa in opera dei serramenti”

  1. Buonasera

    Premesso che ho già acquistato degli infissi altamente prestazionali presso un noto (e pubblicizzato) produttore, vorrei sapere se lei è disponibile a farmi da consulente supervisore nella imminente fase di montaggio e installazione dato che – come ho già percepito – il loro ” direttore tecnico” intende effettuarla utilizzando del… silicone!

    La sua prestazione – ovviamente – è soggetta a compenso da definirsi quantitativamente.
    Ringrazio per la cortese e celere risposta che vorrà fornire.
    Cordialità
    G. De Meo

  2. Buongiorno
    ho montato serramenti in pvc di nota azienda leadear assoluto italiano del settore (sono altoatesini, se non erro), attraverso un rivenditore della zona. Evidenzio che il prodotto ha un costo non economico
    La posa è stata fatta da ditta terza, incaricata dal fornitore, ai primi di dicembre 2021: posa non ultimata subito per mancanza di silicone, di alcune manigliette esterne, ecc. Mi è stato fatto sottoscrivere un foglio di collaudo l’ultimo giorno di posa che, per me era un foglio di ..consegna!
    Si sono manifestate criticità in alcuni serramenti; in particolare evidente per me quello della porta finestra della cucina, con spiffero d’aria da un lato per tutto l’inverno. Almeno 3 volte sono venuti a “sistemare” delle quali l’ultima dieci gg fa, in occasione della sostituzione del serramento della stanza caldaia, che era sbagliato. La ditta rivendica ora il pagamento completo (restano 2.300 euro da saldare su una fornitura totale di 35.000 euro) quale condizione per venire a sistemare il tutto. Ma non mi fido, perchè non vedo garanzia di professionalità da parte loro. Tra l’altro la finestra del locale caldaia appena sostituita manca della siliconatura esterna, dei due “tappini” per chiudere i buchi alla base esterna e non è stata siliconata. Vorrei avere un qualcosa opponibile giuridicamente alla ditta per venire a capo della situazione. grazie.

  3. Salve Vanna.
    Ho letto il suo commento.
    Qualora voglia supporto, sono disponibile per una consulenza privata.
    Mi pare inopportuno darle risposte così importanti in questa sede.
    Oltretutto, necessito di più dati.
    Può richiedere la consulenza a questo link: https://bit.ly/2IPF3IK

    Un caro saluto DC

Lascia un commento