Come scegliere le porte interne di casa tua!

Porte interne –

Tornando all’epoca delle ville storiche in stile classico, o di design, la porta interna è sempre stata l’elemento che ha reso esclusivo l’ambiente abitativo; leggi i materiali e le tipologie che puoi scegliere per la tua casa.

Come scegliere le porte interne di casa tua; Arredare l’interno della tua casa con attenzione significa, anche, scegliere la giusta porta.


Come scegliere le porte interne di casa tua; i materiali

I materiali delle porte interne si dividono in: elementi per la struttura ed elementi  di finitura. Vediamoli assieme in modo dettagliato.

ELEMENTI PER LA STRUTTURA 

Foto porte in vetro cristallo ArkidoorSolitamente la struttura è in legno o in alluminio; salvo nel caso di porte a vetro che possono non avere struttura di supporto

STRUTTURA IN LEGNO

in base alla qualità del legno potremmo avere più o meno resistenza e garanzia:

  • legno massello per la struttura
    buone garanzie di resistenza e durata
  • listellare
    materiale di ottima qualità e sollecitazione

STRUTTURA IN ALLUMINIO 

una lega pregiata che garantisce stabilità e resistenza nel tempo:

  • verniciato
    materiale che si presta a varianti cromatiche infinite
  • ossidato
    la storia dell’alluminio nasce dall’ossidazione; prepariamoci ad un ritorno di questa tipologia di finitura

VETRO STRUTTURALEFoto porte a vetri per interni

il vetro è l’elemento più bello che si possa usare per fare porte:

  • extra chiaro
    il massimo della trasparenza
  • chiaro
    il comune vetro che ogni giorno vediamo
  • colorato
    laccato del colore che vogliamo  
  • lavorato
    inciso, satinato, goffrato
  • decorato
    disegni e decori possono dare grande spazio di libertà nell’arredare con il vetro

 

ELEMENTI DI FINITURA Foto porte salva spazio per interni

Adesso vediamo i materiali per le finiture, che possono essere di vario tipo e colore.

ESSENZE IN LEGNO:

  • Noce
  • Abete
  • Pioppo
  • Rovere (naturale o sbiancato)
  • Wengè
  • Frassino
  • Larice

 

FINITURE LACCATE:

importanti per l’arredo di un ambiente moderno o contemporaneo;

Trattate con l’applicazione di più passaggi di vernice, opaca o brillante, possono essere di tutti i colori disponibili nelle mazzette dei colorifici e rendono la porta bella e nello stesso tempo facile da mantenere pulita.

 

INCISIONI O PANTOGRAFATURE:

Possiamo scegliere anche le versioni pantografate o incise. Una macchina, chiamata pantografo, è in grado di modellare e incidere la porta con disegni, o forme, a disegno.

Foto Complementi porte di casa

Tipologie di porte:

 

Porte a battente: le classiche porte con apertura normale, quelle che usi solitamente nella tua casa. Possono avere cerniere normali o a bilico; serratura magnetica o standard.

Le Porte scorrevoli interno muro: la porta entra in uno scrigno premurato, comoda per ridurre gli ingombri.

Porte scorrevoli interno cartongesso: la porta entra in uno scrigno posizionato nel cartongesso, creare nuove divisioni con materiali semplici come il cartongesso.

Le Porte scorrevoli interno muro senza telaio: la porta entra in uno scrigno premurato in versione essential, una particolare versione di telai nascosto di scrigno.

Porte scorrevoli interno cartongesso senza telaio: la porta entra in uno scrigno essential posizionato nel cartongesso, una particolare versione di telai nascosto di scrigno.

Porte scorrevoli esterno muro con telaio: si installa un binario a parete, o a soffitto, e la porta scorre appesa ad esso.

Porte scorrevoli esterno muro senza telaio: si installa un binario a parete, o a soffitto, la porta scorre appesa ad esso.

Porte a libro: possono aprirsi con un sistema che le suddivide, salvaspazio. Indicate per lavanderie o ripostigli.

Porte rototraslanti: una normale porta che, attraverso apposite cerniere, si apre per metà in stanza e per l’altra metà fuori; pratica come una normale porta.

Porte raso muro effetto muro: sono le porte che si installano con un telaio nascosto nella parete e una volta montate si pitturano come la parete.

Porte raso muro in essenza: si installano sempre con un telaio nascosto nella parete e si dà loro valore attraverso la finitura pregiata dell’anta.

Porte in vetro: vetri lavorati o vetri extra chiari, abbinati a sistemi di apertura a battente e a scorrimento.

Porte in alluminio e vetro: vetri intelaiati in esili cornici di alluminio che si usano per suddividere eleganti ambienti.  

Porte in alluminio e legno: pannelli in legno intelaiati in esili cornici di alluminio.

Porte a bilico: utili per grandi aperture, ruotano su due pivot che consentono di suddividere l’ingombro parzialmente e sterno e parzialmente interno.

Per ulteriori informazioni visita anche la pagina che trovi qui.

SCOPRI LE NOSTRE PORTE DA INTERNO